Nymphetamine – Cradle of Filth

Nymphetamine (Ninfetamina) è la traccia numero cinque e quella che dà il nome al quinto album in studio dei Cradle of Filth, pubblicato il 28 settembre del 2004. Il brano, nelle versione accorciata, vede la partecipazione della cantante Liv Kristine. Il termine Nymphetamine è un gioco di parole tra le parole ingelsi “nymphomaniac” = “drogato di sesso” ed “amphetamine” = “anfetamina”. Legando le due parole si ottiene Nymphetamine, ovvero qualcosa tipo “droga che rende le persone dipendenti dal sesso”. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Cradle of Filth (2004)

  • Dani Filth – voce
  • Paul Allender – chitarra
  • James Mcilroy – chitarra
  • Dave Pybus – basso
  • Adrian Erlandsson – batteria
  • Martin Powell – tastiere

Traduzione Nymphetamine – Cradle of Filth

La traduzione del testo di Nymphetamine (Filth) dei Cradle of Filth [Roadrunner]

Nymphetamine

Evanescent like the scent of decay
I was fading from the race
When in despair,
my darkest days
Ran amok and
forged her face
From the fairest of handmaidens to
A slick perverted wraith

Nymphetamine

Heaving midst narcissus
On a maledict blanket of stars
She was all three wishes
Sex, sex, sex

A lover hung on her death row
I was hooked on her disease
Highly strung like Cupid’s bow
Whose arrows hungered meat
And the blinding flare of passion
In the shade of narrow streets
Where their poison never rationed
All the tips they left in me

Two tracks
Bric-a-brac
Something passed between us
Like a bad crack
Upward-lit
I’d met another kind

Of rat
In fact
With every rome inside me
Licked and ransacked
She haunted at
the corners of my mind

In black
Cataracts
Wouldn’t whitewash away
Her filthy smoke stack
She burnt me like a furnace
For my future suicide

Lead to the river
Midsummer, I waved
A ‘V” of black swans
On with hope to the grave
All through Red September
With skies fire-paved
I begged you appear
Like a thorn for the holy ones

Cold was my soul
Untold was the pain
I faced when you left me
A rose in the rain
So I swore to the razor
That never, enchained
Would your dark nails of faith
Be pushed through
my veins again

Bared on your tomb
I’m a prayer for your loneliness
And would you ever soon
Come above unto me?
For once upon a time
From the binds of your lowliness
I could always find
The right slot for your sacred key

Six feet deep is the incision
In my heart, that barless prison
Discolours all with tunnel vision
Sunsetter
Nymphetamine
Sick and weak from my condition
This lust, a vampyric addiction
To her alone in full submission
None better
Nymphetamine

Nymphetamine, nymphetamine
Nymphetamine girl
Nymphetamine, nymphetamine
My nymphetamine girl

Wracked with your charm
I am circled like prey
Back in the forest
Where whispers persuade
More sugar trails
More white lady laid
Than pillars of salt

Fold to my arms
Hold their mesmeric sway
And dance her to the moon
As we did in those golden days

Christening stars
I remember the way
We were needle and spoon
Mislaid in the burning hay

Bared on your tomb
I’m a prayer for your loneliness
And would you ever soon
Come above unto me?
For once upon a time
From the binds of your lowliness
I could always find
The right slot for your sacred key

Six feet deep is the incision
In my heart, that barless prison
Discolours all with tunnel vision
Sunsetter
Nymphetamine
Sick and weak from my condition
This lust, a vampyric addiction
To her alone in full submission
None better
Nymphetamine

Sunsetter
Nymphetamine (Nymphetamine)
None better
Nymphetamine

Two tracks
Bric-a-brac
Something passed between us
Like a bad crack
Upward-lit
I’d met another kind

Of rat
In fact
With every rome inside me
Licked and ransacked
She haunted at the
corners of my mind

In black
Cataracts
Wouldn’t whitewash away
Her filthy smoke stack
She burnt me like a furnace
For my future suicide

Ninfetamina

Evanescente come il profumo della decadenza
Stavo lasciando la competizione
Quando, nella disperazione,
i miei giorni più cupi
Svanirono in preda alla follia e
forgiarono il suo viso
A partire dalla più giusta tra le serve per finire
Con un liscio e perverso spettro

Ninfetamina

Sollevando mezzo narciso
In una maledetta coltre di stelle
Lei era tutti e tre i desideri
Sesso, sesso,sesso

Un amante appeso al filo della di lei morte
Ero agganciato alla sua malattia
Estremamente teso, come l’arco di Cupido
Le cui frecce sono affamate di carne
E dell’accecante splendore della passione,
Nell’ombra di strette strade
In cui il loro veleno non è mai razionato
Lasciarono tutte le loro punte dentro di me

Due impronte
Antiquariato
Qualcosa è passato tra di noi
Come un brutto scoppio
Accesosi in alto
Vorrei fare un incontro di un altro genere

Di un ratto
Di fatto
Come ci se fosse una Roma dentro di me
Battuta e saccheggiata
Le è stata data la caccia
in ogni angolo della mia mente

In nero
Cateratta
Non vuole essere ripulita
Il suo fumo sporco si raggruppa
Lei mi brucia come un forno
Per il mio futuro suicidio

Conducimi al fiume
Mezza estate, volo
In una “V” di cigni neri
Avanti con speranza verso la tomba
Tutto attraverso il Rosso Settembre
Con i cieli dipinti di fuoco
Supplico che tu appaia
Come una spina per i Santi

La mia anima era gelida
Sconosciuto era il dolore
Che affrontai quando mi lasciasti
Un rosa nella pioggia
E ho giurato al mio rasoio
Che, incatenate,
Le tue scure unghie di fede
Non sarebbero mai state spinte attraverso
le mie vene di nuovo

Nuda sulla tua tomba
Sono devota alla tua solitudine
E quanto presto
Sarai di nuovo sopra di me?
Per molto tempo
Dai tuoi lamenti provenienti da sotto
Ho potuto sempre trovare
La giusta via per la sacra chiave

La ferita è profonda sei piedi
Nel mio cuore, quella prigione senza sbarre
Scolora tutto in una visione oscurata
Colui che fa sorgere il sole
Ninfetamina
Malato e debole a causa della mia condizione
Questa lussuria, una dedizione vampiresca
Per lei sola, in piena sottomissione
Niente è meglio
Ninfetamina

Ninfetamina, ninfetamina
Ragazza-ninfetamina
Ninfetamina, ninfetamina
La mia ragazza-ninfetamina

Distrutto dal tuo fascino
Sono circondato come se pregassi
Dietro nel bosco
Dove i sussurri persuadono
Più tracce di zucchero
Più bianche signore sdraiate
Che pilastri di sale

Abbracciami
Abbraccia il loro ipnotico dondolio
E falla danzare fino alla luna
Come facevamo in quei giorni dorati

Stelle battezzate
Mi ricordo la via
Eravamo ago e cucchiaio
Smarriti nel fieno che va a fuoco

Nuda sulla tua tomba
Sono devota alla tua solitudine
E quanto presto
Sarai di nuovo sopra di me?
Per molto tempo
Dai tuoi lamenti provenienti da sotto
Ho potuto sempre trovare
La giusta via per la sacra chiave

La ferita è profonda sei piedi
Nel mio cuore, quella prigione senza sbarre
Scolora tutto in una visione oscurata
Colui che fa sorgere il sole
Ninfetamina
Malato e debole a causa della mia condizione
Questa lussuria, una dedizione vampiresca
Per lei sola, in piena sottomissione
Niente è meglio
Ninfetamina

Colui che fa sorgere il sole
Ninfetamina (ninfetamina)
Niente è meglio
Ninfetamina

Due impronte
Antiquariato
Qualcosa è passato tra di noi
Come un brutto scoppio
Accesosi in alto
Vorrei fare un incontro di un altro genere

Di un ratto
Di fatto
Come ci se fosse una Roma dentro di me
Battuta e saccheggiata
Le è stata data la caccia in ogni
angolo della mia mente

In nero
Cateratta
Non vuole essere ripulita
Il suo fumo sporco si raggruppa
Lei mi brucia come un forno
Per il mio futuro suicidio

Tags:, , - 763 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .