One and one is three – Scorpions

One and one is three (Uno più uno fa tre) è una bonus track del diciottesimo album degli Scorpions, Return to Forever, pubblicato il 20 febbraio del 2015.

Formazione Scorpions (2015)

  • Klaus Meine – voce
  • Matthias Jabs – chitarra
  • Rudolf Schenker – chitarra
  • Paweł Mąciwoda – basso
  • James Kottak – batteria

Traduzione One and one is three – Scorpions

Testo tradotto di One and one is three (Gauntlett, Andersson, Hansen, Schenker) degli Scorpions [Sony]

One and one is three

Nothing else will set you free
The simple things are hard to see
When you can’t find
your strategy inside
Tangled up in technology
Enslaved by the economy
A part of us is dying inside

Well, you can’t stop the world from turning
And you can look upon it differently
You can’t stop yourself from learning
Then one and one makes three
Then one and one makes three

You wonder why you’re all alone
You turn around your friends are gone
You realize that all your hopes have died
Strangled by bureaucracy
A slave to the economy
No semblance of humanity inside

Well, you can’t stop the world from burning
You can crave the way in the deepest sea
You can’t change the way you’re thinking
Then one and one makes three
Then one and one makes three

You can swim the wildest sea
If you hold on to your beliefs
You can make yourself invisible
If you climb the tallest tree
If you help a blind man see
If you make yourself invisible

Well, you can’t stop the world from burning
You can crave the way in the deepest sea
You can’t change the way you’re thinking
Then one and one makes three
Then one and one makes three

Uno più uno fa tre

Nient’altro vi renderà liberi
Le cose semplici sono difficili da vedere
quando non riesci a trovare
la tua strategia dentro di te
Ingarbugliato dalla tecnologia
Reso schiavo dall’economia
Un parte di noi sta morendo all’interno

Beh, non puoi impedire al mondo di girare
ma puoi guardarlo in modo diverso
Non puoi impedire a te stesso di imparare
che uno più uno fa tre
che uno più uno fa tre

Ti domandi perchè sei tutto solo
Ti volti, i tuoi amici sono tutti andati
Capisci che tutte le tue speranze sono morte
Strangolate dalla burocrazia
Uno schiavo dell’economia
Nessuna parvenza di umanità all’interno

Beh, non puoi impedire al mondo di bruciare
Puoi desiderare la via nell’oceano più profondo
Non puoi cambiare il modo in cui pensi
che uno più uno fa tre
che uno più uno fa tre

Puoi nuotare nel mare più selvaggio
se tieni strette le tue convinzioni
È possibile rendersi invisibili
se si sale sull’albero più alto
se aiuti un cieco a vedere
Se ti rendi invisibile

Beh, non puoi impedire al mondo di bruciare
Puoi desiderare la via nell’oceano più profondo
Non puoi cambiare il modo in cui pensi
che uno più uno fa tre
che uno più uno fa tre

Tags: - 135 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .