One child – Savatage

One child (Un bambino) è la traccia numero undici del decimo album dei Savatage, Dead Winter Dead, pubblicato il 24 ottobre del 1995.

Formazione dei Savatage (1995)

  • Zachary Stevens – voce
  • Al Pitrelli – chitarra
  • Chris Caffery – chitarra
  • Johnny Lee Middleton – basso
  • Jeff Plate – batteria
  • Jon Oliva – tastiere

Traduzione One child – Savatage

Testo tradotto di One child (Jon Oliva, Paul O’Neill) dei Savatage [Atlantic]

One child

One child stood before the altar
One child stood out in the rain
One child spent his time imagining
And I don’t believe he’s coming home again,
home again, home a…

Right there in the earth,
I’ve been drawing a line
I’m digging it deep,
don’t know if I’ll find
A tunnel out so we all can be saved
If not, just take this earth
and bury me, for this will be my grave

One child hid inside the darkness
One child never said a thing
One child closed his eyes and disappeared
But at night I still can hear him whispering,
whispering, whisper…

Right there in the earth,
I’ve been drawing a line
I’m digging it deep,
don’t know if I’ll find
A tunnel out so we all can be saved
If not, just take this earth
and bury me, ‘cose this will be my grave

I will believe in you,
if you still want me to
or tell me I’m on my own
There on the other side,
tell me the Pilate’s died
and we’re no longer alone

Take your answers and your promises,
believe me I don’t care
I have held on to your words
until I found them only air
What good are your promises,
if you can always take them back?
Still, I hang on every word
till my hands are bleeding

I will believe in you,
if you still want me to
or tell me I’m on my own
There on the other side,
tell me the Pilate’s died
and we’re no longer alone

We had no choice
but to stay and follow
We have nothing left
except tomorrow
We have nothing left
except what will be
What we need here are some real decisions
While you only offer mindless visions
Visions that nobody else here can see

We’re on our own
We’re on our own
We’re on our own
We’re on our…

I will believe in you,
if you still want me to
or tell me I’m on my own
There on the other side,
tell me the Pilate’s died
and we’re no longer …

Right there in the earth,
I’ve been drawing a line
I’m digging it deep,
don’t know if I’ll find
A tunnel out so we all can be saved
If not, just take this earth
and bury me, for this will be my grave

Un bambino

C’era un bambino davanti all’altare
C’era un bambino sotto la pioggia
un bambino passava il su tempo ad immaginare
E non credo che tornerà di nuovo a casa,
a casa, a casa…

Là, sulla terra,
ho tracciato una linea
Sto incidendo il terreno in profondità,
non so se troverò
Un tunnel che ci porti via, che ci salvi
Ma se non lo troverò prendete questa terra
e seppellitemi, perché questa sarà la mia tomba

Un bambino si nascondeva nell’oscurità
Un bambino che non ha mai detto una parola
Un bambino chiuse gli occhi e scomparì
Ma di notte sento ancora i suoi sussurri,
i suoi sussurri…

Là, sulla terra,
ho tracciato una linea
Sto incidendo il terreno in profondità,
non so se troverò
Un tunnel che ci porti via, che ci salvi
Ma se non lo troverò prendete questa terra
e seppellitemi, perché questa sarà la mia tomba

Crederò in te
Se vuoi che continui a farlo
Altrimenti dimmelo, e rimarrò solo
Là, nell’aldilà
Dimmi che Pilato è morto
e che non siamo più soli

Prendi le tue risposte e le tue promesse,
credimi, non mi importa
Ho tenuto duro grazie alle tue parole
finché non ho scoperto che erano solo aria
A cosa servono le tue promesse
se puoi sempre non mantenerle?
Continuo lo stesso ad aspettare ogni parola,
anche se le mie mani stanno sanguinando

Crederò in te
Se vuoi che continui a farlo
Altrimenti dimmelo, e rimarrò solo
Là, nell’aldilà
Dimmi che Pilato è morto
E che non siamo più soli

Non avevamo scelta,
dovevamo restare e seguirlo
Non ci era rimasto niente
tranne il domani
Non ci era rimasto niente
tranne ciò che sarebbe successo
Ciò che ci serve davvero è qualche decisione
Mentre tu ci offri solo visioni insensate
Visioni che nessun altro riesce a vedere

Siamo soli
Siamo soli
Siamo soli
Siamo…

Crederò in te
Se vuoi che continui a farlo
Altrimenti dimmelo, e rimarrò solo
Là, nell’aldilà
Dimmi che Pilato è morto
E che non siamo più…

Là, sulla terra,
ho tracciato una linea
Sto incidendo il terreno in profondità,
non so se troverò
Un tunnel che ci porti via, che ci salvi
Ma se non lo troverò prendete questa terra
e seppellitemi, perché questa sarà la mia tomba

Tags: - 308 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .