Pinball map – In Flames

Pinball map (La mappa del flipper) è la traccia numero due del quinto album degli In Flames, Clayman pubblicato il 3 luglio del 2000.

Formazione In Flames (2000)

  • Anders Fridén – voce
  • Björn Gelotte – chitarra
  • Jesper Strömblad – chitarra
  • Peter Iwers – basso
  • Daniel Svensson – batteria

Traduzione Pinball map – In Flames

Testo tradotto di Pinball map (Fridén, Gelotte, Strömblad) degli In Flames [Nuclear Blast]

Pinball map

As I aim for
that bright white day
Conflict serum is my aura
It seems that life’s so fragile
I guess I’ll fly some other time

I lack from superhighway thoughts
Won’t live as long as the city lights
Soaked by underwater times
Electric splash
on a midnight drive

Wish I could rape the day,
just something radical
Lost the sense of sweet things
Who’s gonna take me widely?

Guided by the pinball map
The driver, still unknown to me
Who was sent to glorify?
Before we injected this common pride

Sometimes I don’t belong
Release me from your world
Pacified by the small things in life
I wait for earthquakes to rearrange

Never been able to use the force
I only have it read to me
Despite all the misguided faith
(Maybe) I’ll find a place in this mess

Wish I could rape the day,
just something radical
Lost the sense of sweet things
Who’s gonna take me widely?

Guided by the pinball map
The driver, still unknown to me
Who was sent to glorify?
Before we injected this common pride

Early morning moments
A glimpse of joy
But soon it’s over
and I return to dust
As I try to be
Everything and everyone
I shrivel up and waste away

La mappa del flipper

Mentre mi dirigo
verso quel splendente giorno bianco
Il siero del conflitto è la mia aura
Sembra che la vita sia così fragile
Credo che volerò un’altra volta

Mi mancano questi pensieri da autostrada
Non vivrò così a lungo come le luci della città
Vengo bagnato da momenti subacquei
Sento un tonfo elettrico
durante il mio giro di mezzanotte

Vorrei poter stuprare il giorno
È solo qualcosa di radicale
Ho perso il senso delle cose dolci
Chi prenderà tutto me stesso?

Vengo guidato dalla mappa del flipper
Ma non conosco ancora il guidatore
Chi venne mandato qua per glorificare?
Prima che iniettassimo quest’orgoglio comune

A volte non mi sento a casa
Liberatemi dal vostro mondo
Vengo calmato dalle piccole cose della vita
E aspetto che i terremoti cambino tutto

Non sono mai riuscito ad usare la forza
Mi hanno solamente spiegato cos’è
Nonostante tutta la fede condotta in errore
Forse troverò un posto in questo casino

Vorrei poter stuprare il giorno
È solo qualcosa di radicale
Ho perso il senso delle cose dolci
Chi prenderà tutto me stesso?

Vengo guidato dalla mappa del flipper
Ma non conosco ancora il guidatore
Chi venne mandato qua per glorificare?
Prima che iniettassimo quest’orgoglio comune

Nei primi momenti dell’alba
Ho uno sprazzo di gioia
Ma presto finisce
ed io ritorno ad essere polvere
Mentre provo a diventare
Tutto e tutti
Mi esaurisco e deperisco…

Tags: - 560 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .