Playing with dolls – Slayer

Playing with dolls (Giocando con le bambole) è la traccia numero dieci del decimo album degli Slayer, World painted blood, pubblicato il 30 ottobre del 2009. Il brano parla di un bambino testimone di un massacro compiuto da un serial killer.

Formazione Slayer (2009)

  • Tom Araya – voce, basso
  • Kerry King – chitarra
  • Jeff Hanneman – chitarra
  • Dave Lombardo – batteria

Traduzione Playing with dolls – Slayer

Testo tradotto di Playing with dolls (Araya, Hanneman, King) degli Slayer [American]

Playing with dolls

I never thought the taste of you
Would be the only thing to make me bleed
Why am I, so alive
While you lie still in the ground beneath me?

Fear of death the dark inside
Have become your only children
They’re in front of you, watching you
Lost screams unholy dreams unrest

I laugh at your god as he’s passing through
Slicing at your throat to warm my skin
Never thought it’d come to this
Fuck I’ve gone wrong no rest

Your children still call
Can’t you hear them screaming out your name?
You’ve gone insane, they’re in my head
They want you to, die in front of me,
die in front of me

Thinking why me?
Wishing this was all a dream
Insanity, reality, you’re going to
Die in front of me

Pestilence is here, death awaits,
your body is not of Christ
It’s my alter, helpless and alone,
violate, enveloped in my skin
Faceless canvass,
tearing all your flesh,
bathed in blood
Violently regress,
death’s so endless,
brutal is your pain

Anguish is a game, broken and afraid,
god can’t help you now
You’ll wish your in hell,
ghostly figures are always standing still
Are they mocking me, what do they see?
I didn’t want your death
to end so fast,
but once you start, you cannot stop

I need it now,
to fucking last, die in front of me
Die in front of me, thinking why me?
Wishing this was all a dream,
insanity, reality
You’re going to

Die in front of me,
pestilence is here, death awaits
Your body is not of Christ
It’s my alter,
brutal is your pain,
anguish is a game
Broken and afraid,
god can’t help you now

You’ll wish your in hell,
I never thought the taste of you
Would be the only thing to make me bleed,
all alone in my funeral home,
playing in blood there’s just got to be
Something’s wrong with me,
draining veins, it’s all the same

The torture in my head, it won’t stop,
until I am fucking dead
Pestilence is here, death awaits,
your body is not of Christ
It’s my alter, helpless and alone,
violate, enveloped in my skin
Faceless canvass,
tearing all your flesh,
bathed in blood

Violently regress,
death’s so endless,
brutal is your pain
Anguish is a game,
broken and afraid,
god can’t help you now
You’ll wish your in hell

Giocando con le bambole

Non ho mai pensato al tuo sapore
Sarebbe l’unica cosa a farmi sanguinare
Perchè sono io, così vivo
mentre tu giaci ferma sul terreno sotto di me?

La paura della morte, il buio dentro
Sono diventati i tuoi soli figli
Sono di fronte a te, ti guardo
Urla perduta, sogni folli, inquietudine

Rido al tuo dio mentre sta passando
taglio la tua gola per scaldare la pelle
non ho mai pensato avrei raggiunto questo
Merda, ho sbagliato, nessun riposo

I tuoi figli ancora chiamano
non riesci a sentirli urlare il tuo nome?
Stai impazzando, sono nella mia testa
Vogliono che tu muoia di fronte a me,
muoia di fronte a me

Stai pensando perchè me?
Desiderando che questo fosse solo un sogno
Follia, realtà, stai andando a
morire di fronte a me.

La pestilenza è qui, la morte attende,
il tuo corpo non è quello di Cristo
È la mia alterazione, indifeso e solo,
violato, avvolto nella mia pelle
Sollecitazioni senza volto
strappando tutta la tua carne,
inondato nel sangue
Regredire violentemente
la morte è senza fine
brutale il tuo dolore

L’angoscia è un gioco, spezzato e impaurito
Dio non ti può aiutare adesso
Desidereresti essere all’inferno
figure spettrali sono sempre ferme
Mi stanno deridento? Cosa vedono?
Non volevo che la tua morte
arrivasse così in fretta
ma una volta che parti, non la puoi fermare

Ne ho bisogno adesso,
ca##o, che muoia di fronte a me
Morire di fronte a me, pensando perchè io?
Desiderando che questo fosse solo un sogno
Follia, realtà,
stai andando a

Morire di fronte a me
La pestilenza è qui, la morte attende,
il tuo corpo non è quello di Cristo
È la mia alterazione,
brutale il tuo dolore,
l’angoscia è un gioco
rotto e impaurito
Dio non può aiutarti adesso

Desidereresti essere all’inferno
Non ho mai pensato al tuo sapore
Sarebbe l’unica cosa a farmi sanguinare
tutto solo nella mia camera ardente,
giocando nel sangue come è stato
C’è qualcosa che non va in me,
prosciugando vene, è tutto lo stesso

La tortura nella mia testa, non si fermerà,
fino a quando non sono morto, ca##o
La pestilenza è qui, la morte attende,
il tuo corpo non è quello di Cristo
È la mia alterazione, indifeso e solo,
violato, avvolto nella mia pelle
Sollecitazioni senza volto
strappando tutta la tua carne,
inondato nel sangue

Regredire violentemente
la morte è senza fine
brutale il tuo dolore
l’angoscia è un gioco
rotto e impaurito
Dio non può aiutarti adesso
Desidereresti essere all’inferno

Tags: - 580 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .