Poison was the cure – Megadeth

Poison was the cure (Il veleno era la cura) è la traccia numero cinque del quarto album dei Megadeth, Rust in Peace, uscito il 24 settembre del 1990.

Formazione Megadeth (1990)

  • Dave Mustaine – voce, chitarra
  • Marty Friedman – chitarra
  • David Ellefson – basso
  • Nick Menza – batteria

Traduzione Poison was the cure – Megadeth

Testo tradotto di Poison was the cure (Mustaine) dei Megadeth [Capitol]

Poison was the cure

I miss the warm embrace I felt
First time you touched me
Secure and safe in open arms
I should have known
you’d crush me

A snake you were when we met
I loved you anyway
Pulling out your poisoned fangs
The venom never goes away

Serpent swims free in my blood
Dragons sleeping in my veins
Jackyl speaking with tongue
Roach egg laying in my brain

Once stalked beneath your shadow
Sleepwalking to the gallows
I’m the sun that beats your brow in
’til I finally threw the towel in

Never knowing if I’d wake up in a
Whirlpool got redundant
My brain was just
some driftwood
In a cesspool I became dead
From a rock star to a desk fool
Was my destiny someone said
Love’s a tide pool
Taste the waters life’s abundant

Taste me

Il veleno era la cura

Mi manca il caldo abbraccio che ho sentito
La prima volta che mi hai toccato
Ero sicuro e protetto nelle tue braccia
Avrei dovuto sapere che
ti eri presa una cotta per me

Eri un serpente quando ci siamo incontrati
Ma ti ho amata comunque
Tirasti fuori i tuoi denti avvelenati
Il veleno non se ne va mai

I serpenti nuotano liberi nel mio sangue
Dragoni riposano nelle mie vene
Lo sciacallo parla con la mia lingua
Ci sono uova di scarafaggio nel mio cervello

Una volta mi avvicinavo nella tua ombra
Ero un sonnambulo che andava verso la forca
Sono come il sole che ti sfonda le sopracciglia
Finché finalmente non ho gettato la spugna

Senza mai sapere se mi sarei risvegliato in un
Vortice diventato troppo grande
Il mio cervello è stato un po’
trasportato dalla corrente
Sono diventato morto, come in un pozzo nero
Da rockstar a stupido dietro la scrivania
Questo era il mio destino secondo qualcuno
L’amore è una possa di marea
Assaggia l’abbondanza della vita dell’acqua

Assaggiami

Tags: - 1.221 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .