Radiant eclipse – Avenged Sevenfold

Radiant eclipse (Eclisse splendente) è la traccia numero otto del secondo album degli Avenged Sevenfold, Waking the fallen, pubblicato il 26 agosto del 2003.

Formazione Avenged Sevenfold (2003)

  • M. Shadows – voce
  • Synyster Gates – chitarra
  • Zacky Vengeance – chitarra
  • Johnny Christ – basso
  • The Rev – batteria

Traduzione Radiant eclipse – Avenged Sevenfold

Testo tradotto di Radiant eclipse (Rev) degli Avenged Sevenfold [Hopeless]

Radiant eclipse

Two nights ago I was shot
A bullet sunk straight
through my skull
A friend pulled the trigger
that silenced me
No pain as I awoke, but dead
Seeing the face of the man
The time as he lays down his gun
I knew this was going to take place
White silence, so peaceful, so numb

No one knows
the time they’re changing
No one will see through

You’re all gone to me, (gone to me)
I’ve been pulled out
to watch from my eternal sleep
Intuition and a warning
to believe (I will believe)
Something was wrong
and though I felt I had to stay
Moving on seemed to be somber bliss
Without one goodbye
I watch my Mother shed tears
(and taste the blood she cries
and taste the blood she cries)

No: this gun has stopped time
in its tracks
Has altered the course of my fate
Destiny is shattered and timeless
Closed eyes feel the cold winds embrace

I’ll watch you call, calling for me,
you can’t bring back time…
Close your eyes or look away,
fate exposed and won’t let me stay
Hope will fall tonight with broken wings,
descending entity in me

My voice has been taken from me.
The more I listen, the more I have to say

Eclisse splendente

Due notti fa mi hanno sparato
Un proiettile affondato dritto
attraverso il cranio
Un amico ha premuto il grilletto
che mi ha messo a tacere
Nessun dolore mentre mi svegliavo, ma morto
Vedendo il volto dell’uomo
Il momento in cui mette giù la sua pistola
Sapevo che questo stava per aver luogo
Bianco silenzio, così tranquillo, così insensibile

Nessuno conosce
il tempo che stanno cambiando
Nessuno potrà vedere attraverso

Siete andati tutti per me, (andati a me)
Sono stato tirato fuori
a guardare dal mio sonno eterno
L’intuizione e un monito
per credere (io credo)
C’era qualcosa di sbagliato
e sebbene sentissi che dovevo restare
Proseguendo sembrava ci fosse una triste gioia
Senza un addio
Osservo mia madre piangere
(e assaggiao il sangue che piange
e assaggiao il sangue che piange)

No: questa pistola ha fermato il tempo
nelle sue tracce
Ha cambiato il corso del mio destino
Il destino è in frantumi e senza tempo
Occhi chiusi a sentire l’abbraccio dei freddi venti

Ti guarderò chiamare, chiamarmi,
non puoi portare indietro il tempo…
Chiudi i tuoi occhi o distogli lo sguardo,
destino esposto e non mi lascia restare
La speranza cadrà stanotte con le ali spezzate,
un’entità decrescente in me

La mia voce mi è stata presa
Più ascolto, più ho da dire

Tags: - 729 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .