Raging waters – Testament

Raging waters (Acque furiose) è la traccia numero quattro dell’album d’esordio dei Testament, The Legacy, uscito il 21 aprile del 1987.

Formazione Testament (1987)

  • Chuck Billy – voce
  • Eric Peterson – chitarra
  • Alex Skolnick – chitarra
  • Greg Christian – basso
  • Louie Clemente – batteria

Traduzione Raging waters – Testament

Testo tradotto di Raging waters (Peterson, Souza) dei Testament [Atlantic]

Raging waters

Our ship sailed on through the
Violent burning sea
Not knowing of the danger
Waiting in store for me
We wound up all in mayhem
The vessel tossed and turned
The compass that had led us
We watched it slowly burn
We’ll never see our homeland
We know it all right then
That fate was on the second hand
Of borrowed time again
For that evil pathed our way

The men were being thrown
From left and right they feel
The water was as hot as satan’s
Forge from hell
The questions that arose like
Where the hell are we
I had a good idea we’re in the
Devils sea : the triangle !

See what’s become of your
Life left to live
No hope from this land of trust
Hells winds scream sacrilege
Death from above
The great white closes in
The corpses afloat all shattered in rage
No hope for our piece of mind
Satans vessels come closer and closer
He holds the seas fate in his hand

“Violence terror”
Raging waters
Dying has scare us
nowhere to go
Darkness prevails no one to save us
Every one man for himself

The red gem of Hades is shining
Too hot
Satan’s power becomes strong
His armies have killed so many
Before us
A sacrifice must be done
The door of the chosen
Has opened for us what sanctuary
Will we see
See him panic crying in lust
Screaming he’ll get me

“Violence terror”
Raging waters
Dying has scare us
nowhere to go
Darkness prevails no one to save us
Every one man for himself

Acque furiose

La nostra nave navigava sul
Violento mare bruciante
Non sapevo del pericolo
Che mi stava aspettando
Ci siamo feriti nella confusione
Le navi sono state sbalzate via e rovesciate
Il timone che ci guidava
E’ bruciato lentamente
Non rivedremo mai casa nostra
Adesso sappiamo tutta la verità
Il destino era nella seconda mano
Del tempo che ci è stato prestato
Per il male che ci ha mostrato la via

Gli uomini venivano spinti
Da sinistra a destra
L’acqua era calda come
L’infernale fucina di Satana
Le domande sono iniziate, come
“Dove diavolo siamo?”
Ho avuto un’idea, siamo
Nel mare dei diavoli : il triangolo!

Guarda cosa è rimasto
Di ciò che vi restava da vivere
Non c’è speranza in questa terra di fede
I venti infernali urlano “sacrilegio!”
La morte arriva dall’alto
Il grande bianco si avvicina
I cadaveri fluttuano, distrutti dalla furia
Non c’è speranza per i pezzi della nostra mente
Le navi di Satana continuano ad avvicinarsi
Lui ha il destino dei mari nella sua mano

Terrore e violenza
Acque infuriate
La morte ci spaventa e
non abbiamo nessun posto dove andare
L’oscurità prevale, nessuno ci salverà
Ogni uomo è per se stesso

La rossa gemma dell’Ade sta brillando
Fa troppo caldo
Il potere di Satana diventa più forte
I suoi eserciti hanno ucciso così tante persone
Prima di noi
Va fatto un sacrificio
La porta del prescelto
Si è aperta per noi, come un rifugio
Vedremo
Vedremo il suo panico e le sue urla di lussuria
Urlando, mi prenderà

Terrore e violenza
Acque infuriate
La morte ci spaventa e
non abbiamo nessun posto dove andare
L’oscurità prevale, nessuno ci salverà
Ogni uomo è per se stesso

Tags: - 183 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .