Rasputin – Turisas

Rasputin (Il sacrificio) è il secondo singolo pubblicato il 21 settembre 2007 dalla folk metal band finlandeseTurisas. Rasputin è una canzone del 1978 del gruppo pop-dance tedesco Boney M. La cover di Rasputin è anche inclusa in una versione speciale del secondo album dei Turisas, The Varangian Way del 28 maggio 2007.

Formazione Turisas (2007)

  • Mathias “Warlord” Nygård – voce, tastiere
  • Jussi Wickström – chitarra
  • Tuomas “Tude” Lehtonen – batteria
  • Olli Vänskä – violino
  • Hannes “Hanu” Horma – basso
  • Janne “Lisko” Mäkinen – fisarmonica

Traduzione Rasputin – Turisas

Testo tradotto di Rasputin (Frank Farian, Fred Jay, George Reyam) dei Turisas [Century]

Rasputin

There lived a certain man
in Russia long ago
He was big and strong,
in his eyes a flaming glow
Most people looked at him
with terror and with fear
But to Moscow chicks
he was such a lovely dear
He could preach the bible like a preacher
Full of ecstasy and fire
But he also was the kind of teacher
Women would desire

Ra Ra Rasputin
Lover of the Russian queen
There was a cat that really was gone
Ra Ra Rasputin
Russia’s greatest love machine
It was a shame how he carried on

He ruled the Russian land
and never mind the tsar
But the kasachok
he danced really wunderbar
In all affairs of state
he was the man to please
But he was real great
when he had a girl to squeeze
For the queen he was no wheeler dealer
Though she’d heard
the things he’d done
She believed he was a holy healer
Who would heal her son

Ra Ra Rasputin
Lover of the Russian queen
There was a cat that really was gone
Ra Ra Rasputin
Russia’s greatest love machine
It was a shame how he carried on

But when he’s drinking
and musting and hungers
of power become known
to more and more people
Their demands to do
something about this outrageous man
grew louder and louder

“This man’s just got to go!”
declared his enemies
But the ladies begged
“Don’t you try to do it, please”
No doubt this Rasputin
had lots of hidden charms
Though he was a brute
they just fell into his arms
Then one night some men
of higher standing
Set a trap,
they’re not to blame
“Come to visit us”
they kept demanding
And he really came

Ra Ra Rasputin
Lover of the Russian queen
They put some poison into his wine
Ra Ra Rasputin
Russia’s greatest love machine
He drank it all and he said “I feel fine”

Ra Ra Rasputin
Lover of the Russian queen
They didn’t quit, they wanted his head
Ra Ra Rasputin
Russia’s greatest love machine
And so they shot him till he was dead

Oh those Russians.

Rasputin

Molto tempo fa viveva
un certo uomo in Russia
Era grande e forte,
nei suoi occhi un bagliore fiammeggiante
La maggior parte della gente lo guardava
con terrore e paura
Ma le donne di Mosca
lo trovavano adorabile
Recitava la Bibbia come un predicatore
Pieno di estasi e fuoco
Ma era anche il tipo di insegnante
che le donne desiderano

Ra Ra Rasputin
Amante della Regina russa
la gatta era proprio partita
Ra Ra Rasputin
la più grande macchina d’amore della Russia
era proprio indecente come faceva sesso

Governava la Russia
senza preoccuparsi dello zar
Ma il kasachok
lo ballava con molta abilità
In tutti gli affari di stato
era l’uomo da compiacere
Ma era veramente grande
quando aveva una ragazza da strapazzare
Per la Regina non era un intrallazzatore
Per quanto avesse sentito
le cose che aveva fatto
Lei credeva fosse un santo guaritore
Che avrebbe guarito suo figlio

Ra Ra Rasputin
Amante della Regina russa
la gatta era proprio partita
Ra Ra Rasputin
la più grande macchina d’amore della Russia
era proprio indecente come faceva sesso

Ma quando il bere,
la brama e la sete
di potere divennero note
a sempre più persone
le richieste di fare qualcosa
a proposito di questo uomo scandaloso
divennero sempre più insistenti

“Questo uomo deve andarsene!”
dissero i suoi nemici
Ma le signore supplicarono
“Non fatelo, per favore”
Senza dubbio questo Rasputin
aveva un sacco di fascino nascosto
Anche se era un bruto
gli cadevano tutte tra le braccia
Quindi una notte
alcuni uomini della nobiltà
Misero a punto una trappola,
non sono da biasimare
“Vieni a trovarci”
continuavano a domandare
E lui ci andò davvero

Ra Ra Rasputin
Amante della regina russa
Misero del veleno nel suo vino
Ra Ra Rasputin
La più grande macchina d’amore della Russia
lo bevve tutto e disse “mi sento bene”

Ra Ra Rasputin
Amante della Regina russa
Non se ne andarono, volevano la sua testa
Ra Ra Rasputin
la più grande macchina d’amore della Russia
E così gli spararono finché non fu morto

Oh, questi russi

Tags:, , , - 2.620 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .