Red – Ten

Red (Rosso) è la traccia numero sette del quarto album in studio dei Ten, Spellbound, pubblicato nel 1999.

Formazione Ten (1999)

  • Gary Hughes – voce
  • Vinny Burns – chitarra
  • John Halliwell – chitarra
  • Steve McKenna – basso
  • Greg Morgan – batteria
  • Ged Rylands – tastiere

Traduzione Red – Ten

Testo tradotto di Red (Hughes) dei Ten [Frontier Records]

Red

The mist rolling in from
the lochs to the Spey
Will rise from the valleys
as the dawn comes again
We stand here together
and prepare for the fray
When today could leave
our history in flames

I look on the faces
that oppression has greyed
The scars deep within
that mark a lifetime in chains
The stark legacies
of a nation have changed
As the history book
begins another page

The strong urge to fight
that was never overcome
The spirit burning bright
that we shielded from the Huns
The lost mother tongue
never spoken in the light
Will echo in their ears tonight

For now the last cry of battle
has returned to the glens
The clan fires are burning
in the highlands again
We’ll fight ‘til the flag
of freedom files overhead
‘Till the evil-hearted tyranny is dead
And the colour of the battlefield is red

From east where the mountains
meet the sea to the west
We are legion united by
the cause from the rest
They won’t us wanting when
our steel’s to the test
I know every man and
will give his best

We stare with defiance
and our eyes are ablaze
We will kill every man
who tries to stand in our way
We’ll cut out their hearts and
send them back where they came
For our claymores
will send them to the grave

They can’t turn the tide,
now the battle has begun
The devil take the man,
when his soul is on the run
The land will return
to her long forgotten sons
To cherish in our hearts tonight

For now the last cry of battle
has returned to the glens
The clan fires are burning
in the highlands again
It’s time for the million cast aside
to be free
For we’ll drive oppression
back into the sea
We’ll die for the children
and the wives we defend
The lives and the memories
of the proud-hearted man
We’ll fight ‘til the flag
of freedom files overhead
Till the evil-hearted tyranny is dead
And the colour of the battlefield is red

For now the last cry of battle
has returned to the glens
The clan fires are burning
in the highlands again
We’ll fight ‘til the flag
of freedom files overhead
Till the evil-hearted tyranny is dead
And the colour of the battlefield is red

For now the last cry of battle
has returned to the glens
The clan fires are burning
in the highlands again
It’s time for the million cast aside
to be free
For we’ll drive oppression
back into the sea
We’ll die for the children and
the wives we defend
The lives and the memories
of the proud-hearted man
We’ll fight ‘til the flag of freedom
files overhead
Till the evil-hearted tyranny is dead
And the colour of the battlefield is red

Rosso

La foschia che avanza
dal lago sino a Spey
Si addenserà dalle vallate
quando giungerà ancora l’alba
Noi restiamo in piedi qui tutti insieme
e ci prepariamo alla mischia
Quando oggi avremmo potuto
gettare alle fiamme la nostra storia

Ho posato lo sguardo sui volti
che l’oppressione ha ingrigito
Le profonde cicatrici sul cuore
che sono il marchio d’una vita in prigionia
I desolati lasciti
di una nazione che è mutata
Quando il libro di storia
comincia un nuovo capitolo

Il forte desiderio di lottare
che non era mai prevalso
L’ardente spirito luminoso
che abbiamo schermato dagli Unni
La perduta madre lingua,
mai pronunciata alla luce dei fatti
Riecheggerà nelle loro orecchie stanotte

Per ora l’ultimo grido di battaglia
è ritornato a valle
Il fuochi del clan stanno bruciando
negli altopiani ancora
Noi ci batteremo finchè lo stendardo
della libertà si erge sopra i nostri capi
Finchè la malvagia tirannia non è morta
E il colore del campo di battaglia è rosso

Da est dove i monti frastagliano
il mare sino ad ovest
Siamo una legione unita
in causa della libertà
Loro non ci vorranno quando
le nostre spade saranno messe alla prova
Conosco ogni uomo e
darà il suo meglio

Fissiamo con sprezzo
e i nostri occhi infervorati
Uccideremo ogni uomo
che tenterà di porsi nel nostro cammino
Strapperemo i loro cuori e
li rispediremo da dove sono venuti
con le nostre spade
li getteremo nelle tombe

Non possono cambiare atteggiamento,
la battaglia è ora iniziata
Il diavolo afferra l’uomo,
quando la sua anima è in fuga
La terra tornerà alle
sue figlie ormai dimenticate
Per portare amore nei nostri cuori stanotte

Per ora l’ultimo grido di battaglia
è ritornato a valle
Il fuochi del clan stanno bruciando
negli altopiani ancora
È tempo per i milioni maltrattati
di essere liberi
Affinchè spingiamo l’oppressione
indietro nel mare
Moriremo per i figli
e le mogli difenderemo
Le vite e i ricordi
degli uomini valorosi
Noi ci batteremo finchè lo stendardo
della libertà si erge sopra i nostri capi
Finchè la malvagia tirannia non è morta
E il colore del campo di battaglia è rosso

Per ora l’ultimo grido di battaglia
è ritornato a valle
Il fuochi del clan stanno bruciando
negli altopiani ancora
Noi ci batteremo finchè lo stendardo
della libertà si erge sopra i nostri capi
Finchè la malvagia tirannia non è morta
E il colore del campo di battaglia è rosso

Per ora l’ultimo grido di battaglia
è ritornato a valle
Il fuochi del clan stanno bruciando
negli altopiani ancora
È tempo per i milioni maltrattati
di essere liberi
Affinchè spingiamo l’oppressione
indietro nel mare
Moriremo per i figli e
le mogli difenderemo
Le vite e i ricordi
degli uomini valorosi
Noi ci batteremo finchè lo stendardo
della libertà si erge sopra i nostri capi
Finchè la malvagia tirannia non è morta
E il colore del campo di battaglia è rosso

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags:, - 96 visite
Un commento
  1. TriveMas

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .