Resound the horn: Odin’s hail – Doomsword

Resound the horn: Odin’s hail (Risuona il corno: Ave a Odino) è la traccia numero sette e quella che chiude il secondo album dei Doomsword, Resound the Horn, pubblicato il 24 giugno del 2002.

Formazione Doomsword (2002)

  • Deathmaster – voce
  • The Forger – chitarra
  • Guardian Angel II – chitarra
  • Dark Omen – basso
  • Grom – batteria

Traduzione Resound the horn: Odin’s hail – Doomsword

Testo tradotto di Resound the horn: Odin’s hail dei Doomsword [Dragonheart]

Resound the horn: Odin’s hail

A black host descends
Omen of the end
Fury and pride at Odin’s command
Just the mountains can dare to stand

Hordes of the gods
Almighty force
Foreign invader surely won’t prevail
The army that cried loud Odin’s hail.

It doesn’t matter how much
I shall suffer to live
To condign my poor soul
In your mighty hands
I long for that moment my life
I shall give and if I die in this battle…

Let hammer commence!

Black mist now protect us
From unfaithful eyes,
The attack to the cross
And its god will surely succeed

Steel at my side, banners up high,
Ancient words from the Gods
I pronounce the Viking war-cry:
Odin’s hail

It doesn’t matter how much
I shall suffer to live
To condign my poor soul
In your mighty hands
I long for that moment my life
I shall give and if I die in this battle…

Let Battle commence!

“This is the dan for which I was born,
I blow my last breath into the horn,
To the halls of Valhalla
I know finally
My last words are
Odin’s hail!”

Risuona il corno: Ave a Odino

Un nero ospite discese
presagio della fine
Furia e coraggio al comando di Odino
Solo le montagne possono osare di innalzarsi

L’orda degli dei
Potentissima forza
l’invasione straniera sicuramente non passerà
L’esercito che acclamò forte ave a Odino.

Non importa quanto
soffrirò a vivere
Per indirizzare il mio povero spirito
nelle tue potenti mani
Io bramo per quel momento della mia vita
Io darò e se morirò in questa battaglia…

Sfoderiamo i martelli

La nera foschia ora ci protegge
dagli occhi infedeli,
l’attacco alla croce
e quel dio sarà sicuramente succeduto

L’acciaio dalla mia parte, le bandiere in alto
Antiche parole degli Dei
Io pronuncio l’urlo vichingo di guerra:
Ave a Odino

Non importa quanto
soffrirò a vivere
Per indirizzare il mio povero spirito
nelle tue potenti mani
Io bramo per quel momento della mia vita
Io darò e se morirò in questa battaglia…

Diamo inizio alla battaglia

“Questo è il motivo per cui sono nato,
Io soffio il mio ultimo respiro nel corno,
Alle sale del Valhalla
Io so infine
che le mie ultime parole sono
Ave a Odino!”

Tags:, - 112 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .