Riot of violence – Kreator

Riot of violence (Rivolta della violenza) è la traccia numero cinque del secondo album dei Kreator, Pleasure to kill, pubblicato nel novembre del 1986.

Formazione Kreator (1986)

  • Mille Petrozza – voce, chitarra
  • Rob Fioretti – basso
  • Jürgen Reil – batteria

Traduzione Riot of violence – Kreator

Testo tradotto di Riot of violence (Petrozza) dei Kreator [Noise]

Riot of violence

Greedy for blood
Paralysed by power
The decision to die
Tales of terror
Deep in the corner
Passion to kill
Corpse on the ground
Minds starts to chill

A man lies in the corner,
covered with blood
Bloody wounds on his body,
praying to his god
People pass him by, but they say
Why should we care about him?
He will die today

Riot of violence

Find your own way
You must go alone
Kill all next to you
They want the throne
The infectious disease
Is the only life
You’re scared to death
Die by their knife

A man lies in the corner,
covered with blood
Bloody wounds on his body,
praying to his god
People pass him by, but they say
Why should we care about him?
He will die today

Brutality and mighty wars,
warriors start to fight
With bombs and guns,
the troops have come to extinguish the light
I’d rather not go wild tonight,
but I must save myself

On a field littered with corpses
Stands a lonely flower
It reminds the world how it was
But we kicked it away with power

Rivolta della violenza

Assetato di sangue
Paralizzato dal potere
Deciso a morire
Racconti del terrore
Angoli profondi
Passione di uccidere
Corpi per terra
La mente inizia a rilassarsi

Un uomo si trova in un angolo,
coperto di sangue
Con ferite sanguinanti,
prega il suo dio
La gente gli passa vicino, ma dicendo
Perché dovremmo preoccuparci di lui?
Morirà oggi stesso

Rivolta della violenza

Cerca la tua strada
Devi percorrerla da solo
Uccidendo chi trovi
Loro vogliono il potere
Le malattie contagiose
Sono la vita di oggi
Sei spaventato dalla morte
Morendo per mano del loro coltello

Un uomo si trova in un angolo,
coperto di sangue
Con ferite sanguinanti,
prega il suo dio
La gente gli passa vicino, ma dicendo
Perché dovremmo preoccuparci di lui?
Morirà oggi stesso

Brutalità ed enormi guerre,
i guerrieri iniziano a combatterle
Con bombe e fucili,
le truppe spengono ogni luce
Preferirei non scatenarmi sta notte,
ma devo sopravvivere

In un campo disseminato di morti
Sorgono fiori solitari
Ricordano com’era prima il mondo
Ma lo cacciammo via con il potere

* traduzione inviata da Serpico

Tags: - 125 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .