Rocket Queen – Guns N’ Roses

Rocket queen (Regina delle stelle) è la dodicesima e ultima traccia dell’album d’esordio dei Guns N’ Roses, Appetite for Destruction, pubblicato il 21 luglio del 1987.

Formazione Guns N’ Roses (1987)

  • Axl Rose – voce
  • Slash – chitarra
  • Izzy Stradlin – chitarra
  • Duff McKagan – basso
  • Steven Adler – batteria

Traduzione Rocket queen – Guns N’ Roses

Testo tradotto di Rocket queen (Slash, Rose, McKagan) dei Guns N’ Roses [Geffen]

Rocket queen

If I say I don’t need anyone
I can say these things to you
’cause I can turn on anyone
Just like I’ve turned on you
I’ve got a tongue like a razor
A sweet switchblade knife
And I can do you favors
But then you’ll do whatever I like

Here I am
And you’re a Rocket Queen
I might be a little young
But Honey I ain’t naive
Here I am
And you’re a Rocket Queen oh yeah
I might be too much
But honey you’re a bit obscene

I’ve seen everything imaginable
Pass before these eyes
I’ve had everything that’s tangible
Honey you’d be suprised
I’m a sexual innuendo
In this burned out paradise
If you turn me on to anything
You better turn me on tonight

Here I am
And you’re a Rocket Queen
I might be a little young
But Honey I ain’t naive
Here I am
And you’re a Rocket Queen oh yeah
I might be too much
But honey you’re a bit obscene

I see you standin’
Standin’ on your own
It’s such a lonely place for you
For you to be
If you need a shoulder
Or if you need a friend
I’ll be here standing
Until the bitter end
No one needs the sorrow
No one needs the pain
I hate to see you
Walking out there
Out in the rain
So don’t chastise me
Or think I, I mean you harm
Of those that take you
Leave you strung out
Much too far
Baby-yeah

Don’t ever leave me
Say you’ll always be there
All I ever wanted
Was for you
To know that I care

Regina delle stelle

Se dico che non ho bisogno di nessuno
queste cose le dico a te
perchè io posso accendere chiunque
proprio come ho acceso te
Ho la lingua come un rasoio
un dolce coltello con la lama a scatto
e io posso farti dei favori
ma poi tu farai qualsiasi cosa mi piace

Eccomi qui
e tu sei una regina delle stelle
potrei essere un pò giovane
ma dolcezza non sono ingenuo.
Eccomi qui
e tu sei una regina delle stelle oh si
potri essere un pò troppo per te
ma dolcezza tu sei un pò oscena

Ho visto tutto l’immaginabile
passare davanti a questi miei occhi
Ho avuto tutto ciò che è tangibile
dolcezza dovresti essere sorpresa
io sono un’allusione sessuale
in questo paradiso bruciato
se vuoi farmi fare qualsiasi cosa
faresti meglio ad accendermi stanotte

Eccomi qui
e tu sei una regina delle stelle
potrei essere un pò giovane
ma dolcezza non sono ingenuo.
Eccomi qui
e tu sei una regina delle stelle oh si
potri essere un pò troppo per te
ma dolcezza tu sei un pò oscena

Ti vedo in piedi
in piedi per i fatti tuoi
è un posto così solitario per te
qui per te
Se hai bisogno di una spalla
o hai bisogno di un amico
sarò lì
fino all’amara fine
Nessuno ha bisogno di sofferenza
Nessuno ha bisogno di dolore
odio vederti
camminare là fuori
sotto la pioggia
perciò non castigarmi
o pensare che io intenda farti del male
per quelli che ti prendono
che ti lasciano messa in fila
troppo lontano
baby oh sì.

Non lasciarmi mai
di che sarai sempre lì
tutto ciò che ho sempre voluto
era per te
per farti sapere che io ci tengo.

Tags: - 7.408 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .