Russia’s on fire – Stormwitch

Russia’s on fire (Russia in fiamme) è la traccia numero sette del quarto album dei Stormwitch, The Beauty and the Beast, pubblicato nel 1987. Il brano parla della battaglia di Beresina, fiume bielorusso, dove l’armata francese di Napoleone Bonaparte subì pesanti perdite nel suo attraversamento nel novembre del 1812 durante la sua ritirata dalla Russia: da allora il termine “Beresina” è usato nella lingua francese come sinonimo di “catastrofe”.

Formazione Stormwitch (1987)

  • Andy Mück – voce
  • Lee Tarot – chitarra
  • Steve Merchant – chitarra
  • Ronny Pearson – basso
  • Pete Lancer – batteria

Traduzione Russia’s on fire – Stormwitch

Testo tradotto di Russia’s on fire (Tarot, Merchant) dei Stormwitch [Gama]

Russia’s on fire

Four hundred miles from Moscow,
Beresina’s the river’s name
I’m longing for some warmness,
scarlet cold runs in my veins

Each step’s a dance with darkness
on the edge of the icy jaw
I’ve seen my comrades falling
killed by the winter desert’s law

Every yard one victim,
every inch is soaked with blood

Through the endless frozen land
Leaving back the Moscow brand
Frozen land, flaming brand,
will this nightmare never end?
Russia’s on fire

We’ve came to see our banner
flying over the eastern crown
But there was no surrender,
no one laid the sabre down

Taking up our quarters
they set fire to the town

Through the endless frozen land
Leaving back the Moscow brand
Frozen land, flaming brand,
will this nightmare never end?
Russia’s on fire

“Чего вы здесь хотите?”
“Зачем же вы пришли?”
“Ваш царь хочет стать властелином мира?”
“Расплачиваться будете вы”
“Бегите от савана из снега и изо льда”
“Зима пощады не знает”

Will I stand the torture, hunger,
cannon balls and cold

Through the endless frozen land
Leaving back the Moscow brand
Frozen land, flaming brand,
will this nightmare never end?
Russia’s on fire

This nigtmare never end
Russia’s on fire
Russia’s on fire

Russia in fiamme

Quattrocento miglia da Mosca,
Beresina è il nome del fiume
Sono bramoso di un po’ di calore
un freddo scarlatto scorre nelle mie vene

Ogni passo è una danza con l’oscurità
sul bordo dell’abisso ghiacciato
Ho visto i miei compagni cadere
uccisi dalla legge del deserto d’inverno

Ogni metro una vittima
ogni centimento è intriso nel sangue

Attraverso le infinite distese ghiacciate
lasciando indietro il marchio di Mosca
Terra ghiacciata, torcia ardente
questo incubo finirà mai?
Russia in fiamme

Siamo venuti per vedere sventolare
la nostra bandiera sopra la corona dell’Est
Ma non c’è stata nessuna resa
nessuno a deposto la sciabola

Occupando i nostri quartieri
hanno dato fuoco alla città

Attraverso le infinite distese ghiacciate
lasciando indietro il marchio di Mosca
Terra ghiacciata, torcia ardente
questo incubo finirà mai?
Russia in fiamme

Cosa volete qui?
Perché siete venuti?
Il tuo re vuole diventare sovrano del mondo?
Pagherete!
Scappa dal sudario di neve e ghiaccio
L’inverno non conosce pietà

Riuscirò ad affrontare la tortura, la fame,
le palle di cannone e il freddo?

Attraverso le infinite distese ghiacciate
lasciando indietro il marchio di Mosca
Terra ghiacciata, torcia ardente
questo incubo finirà mai?
Russia in fiamme

Questo incubo non finisce mai
Russia in fiamme
Russia in fiamme

Tags:, - 38 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .