RV – Faith No More

RV (Mezzo ricreativo) è la traccia numero quattro del quarto album dei Faith No More, Angel Dust, pubblicato il 16 giugno del 1992.

Formazione Faith No More (1992)

  • Mike Patton – voce
  • Jim Martin – chitarra
  • Bill Gould – basso
  • Mike Bordin – batteria
  • Roddy Bottum – tastiere

Traduzione RV – Faith No More

Testo tradotto di RV (Patton, Gould, Bottum, Bordin) dei Faith No More [Polydor]

RV

Backside melts into a sofa
My world, my TV, and my food
Besides listening
to my belly gurgle
Ain’t much else to do
Yeah, I sweat a lot
Pants fall down
every time I bend over
And my feet itch
Yeah, I married a scarecrow

I hate you
Talking to myself
Everybody’s starin’ at me
I’m only bleedin’

Someone taps me
on the shoulder every 5 minutes
Nobody speaks English anymore
Would anybody tell me
I was gettin’ stupider?

I hate you
Talking to myself
You don’t feel it after awhile
You take the beating

I’m a swingin’ guy
Throw a belt over
the shower curtain rod
And swing…
Toss me inside a Hefty
And put me in the ground

A drink needs me
I don’t
I ain’t about to guzzle no tears
so kiss my ass
newscasters, cockroaches, and desserts

I hate you
Talkin’ to myself
Everybody’s starin’ at me
I’m only bleedin’

Where are the kids?
maybepregnantorondrugs
oronwelfareontopoftheworld
donthehonorrolonparole
ontheDodgers
onthebackofmilkcartonsonstakes
inthemiddleofcornfields
oncoversoffuturehistorybooks
onoldlady’smantleswalkin’
onwaternailedoncrosses

I think it’s time
I had a talk with my kids
I’ll just tell ‘em what
my daddy told me
You ain’t never gonna amount nothin’

Mezzo ricreativo

Il culo si scioglie col divano
Il mio mondo, la mia TV, il mio cibo
E in più, come sottofondo,
il gorgoglio della mia pancia
Del resto non c’è molto altro da fare
Eh sì, sudo tanto
Mi cascano i calzoni
ogni volta che mi chino
Mi prudono i piedi
Già, ho sposato uno spaventapasseri

Ti odio
Dico a me stesso
Tutti mi stanno fissando
Ma sto solo sanguinando

C’è sempre qualcuno che
batte sulla spalla ogni cinque minuti
Nessuno parla più inglese
Qualcuno dovrebbe dirmi
se sto rincretinendo?

Ti odio
Dico a me stesso
Dopo un po’ non lo senti più
E accetti la sconfitta

Sono un bel tipo
Tiro una cintura sull’asta
della tendina della doccia
E oscillo…
Infilami dentro un sacco nero
E mettimi sotto terra

Un drink mi chiama
Io non
Io non mi sto per ingozzare di lacrime
Quindi baciami il culo
Programmi radio, scarafaggi e dessert

Ti odio
Dico a me stesso
Tutti mi stanno fissando
Ma sto solo sanguinando

Dove sono i ragazzi?
Magari a farsi ingravidare
o a drogarsi o nel benessere
In cima al mondo, nell’elenco dei caduti,
liberi sulla parola, nei Dodgers,
sul retro dei cartoni del latte
Su roghi in mezzo a campi di grano
Sulle copertine dei futuri libri di storia,
sulle mantelle delle vecchie signore
A camminare sulle acque, inchiodati ad una croce

Penso sia giunto il tempo
di dire due parole ai miei ragazzi
Dirò loro ciò che al tempo
mi disse il mio vecchio
Non varrai mai nulla

Tags: - 664 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .