Sarah’s night – King Diamond

Sarah’s night (La notte di Sarah) è la traccia numero nove dell’ottavo album di King Diamond, Voodoo, pubblicato il 30 settembre del 1998.

Formazione King Diamond (1998)

  • King Diamond – voce
  • Andy LaRocque – chitarra
  • Herb Simonsen – chitarra
  • Chris Estes – basso
  • John Luke Hébert – batteria

Traduzione Sarah’s night – King Diamond

Testo tradotto di Sarah’s night (Diamond) di King Diamond [Massacre]

Sarah’s night

Monday night
Tuesday morning,
master bedroom

Salem’s standing in the dark
Watching Sarah’s sleeping body
Someone is in her bed
Twisting, turning in his fever
Savid will not even see her
I an invisible..
I am the one to bring you down

I open up my hand,
the “Goofer Dust” is falling
It’s now on Sarah’s hand
You can almost see the dead,
as they enter Sarah’s head
Then deep into her stomach,
I wonder how the baby feels

Violently she’s sitting up
Screams of pain I know she’s hurting
I only see white in her eyes

Sarah speaks in unknown tongue
Then she spits a litlle blood
Time has come, I must be gone
In comes Grandpa, what is he doing
I thought I had him not moving
But the dead in Sarah’s head,
will take her to an early grave
Salem is gone

[Grandpa:]
“Go back to sleep me dear
It’s just another nightmare
Those God damn voodoo drums
I will stay in here tonight,
and keep an open eye
So you can sleep again…
Sarah sleep…Sarah sleep…Sarah sleep…

La notte di Sarah

Lunedì notte
Martedì mattina,
nella camera del padrone di casa

Salem è in piedi nel buio
Guarda il corpo dormiente di Sarah
C’è qualcuno nel suo letto
Che si contorce a causa della febbre
Nessuno si accorgerà di ciò che sta per accadere
Sono invisibile…
Sono quello che ti distruggerà

Apro la mano,
la polvere magica cade
E adesso è nella mano di Sarah
Si riesce quasi a vedere i morti
che entrano nella testa di Sarah
Poi si fanno strada nello stomaco,
mi chiedo come si senta il bambino

Improvvisamente si tira su
Ed inizia ad urlare, so che fa male
I suoi occhi diventano bianchi

Sarah parla in una lingua sconosciuta
E poi sputa un po’ di sangue
È arrivato il momento, devo andarmene
Ma entra il nonno, cosa sta facendo?
Credevo che non si muovesse
Ma comunque i morti nella testa di Sarah
la porteranno alla tomba
Salem se ne va

[Nonno:]
“Torna a letto, mia cara
È solo un altro incubo
Quei dannati tamburi voodoo
Continueranno tutta la notte,
tieni un occhio aperto
Così potrai ricominciare a dormire…
Dormi, Sarah… Dormi… Dormi, Sarah…

Tags: - 82 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .