Saviors of the world – Skillet

Saviors of the world (I salvatori del mondo) è la traccia numero undici del decimo album degli Skillet, Unleashed, pubblicato il 5 agosto del 2016.

Formazione Skillet (2016)

  • John Cooper – voce, basso
  • Korey Cooper – chitarra, tastiera
  • Seth Morrison – chitarra
  • Jen Ledger – batteria

Traduzione Saviors of the world – Skillet

Testo tradotto di Saviors of the world degli Skillet [Atlantic]

Saviors of the world

Streets filled with blood, black and red
Dreams and hearts that once knew
love are cold and dead

Breathing rust, it’s come to this
We burnt to dust, an apocalypse
But we could live again
if we can find ourselves

We are the saviors of the world
And I will not be ruled
We are kings and conquerors
And I won’t bow to you
They will not control us anymore
We will not conform, no, anymore
We are the saviors, the saviors
The saviors of the world

Cities will burn, the end is come
Paradise is lost, we wonder
what we’ve done

Riches rust
The iron fist crashes down
on the powerless
But hope could live again
if we can find ourselves

We are the saviors of the world
And I will not be ruled
We are kings and conquerors
And I won’t bow to you
They will not control us anymore
We will not conform, no, anymore
We are the saviors, the saviors
The saviors of the world

We are the saviors of the world
And I will not be ruled
We are kings and conquerors
And I won’t bow to you
They will not control us anymore
We will not conform, no, anymore
We are the saviors, the saviors
The saviors of the world

I salvatori del mondo

Strade piene di sangue, nero e rosso
Sogni e cuori che una volta conosciuto
l’amore sono freddi e morti

Respirare ruggine, si è arrivati a questo
Bruciati fino alla polvere, una apocalisse
Ma possiamo vivere di nuovo
se riusciamo a trovare noi stessi

Noi siamo i salvatori del mondo
e non sarò comandato
Siamo re e conquistatori
e non mi inchinerò a te
Non ci controlleranno più
Non ci adegueremo, no, non più
Siamo i salvatori, i salvatori
I salvatori del mondo

Le città bruceranno, la fine è vicina
Il paradiso è perduto, ci chiediamo
cosa abbiamo fatto

Ricchezze arruginite
Il pugno di ferro si abbatte
sui più deboli
ma speriamo di poter vivere di nuovo
se riusciamo a trovare noi stessi

Noi siamo i salvatori del mondo
e non sarò comandato
Siamo re e conquistatori
e non mi inchinerò a te
Non ci controlleranno più
Non ci adegueremo, no, non più
Siamo i salvatori, i salvatori
I salvatori del mondo

Noi siamo i salvatori del mondo
e non sarò comandato
Siamo re e conquistatori
e non mi inchinerò a te
Non ci controlleranno più
Non ci adegueremo, no, non più
Siamo i salvatori, i salvatori
I salvatori del mondo

Tags: - 143 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .