Septic schizo – Sepultura

Septic schizo (Schizofrenico infetto) è la traccia numero sette del terzo album dei Sepultura, Schizophrenia, pubblicato il 30 ottobre del 1987.

Formazione Sepultura (1987)

  • Max Cavalera – voce, chitarra
  • Andreas Kisser – chitarra
  • Paulo Jr. – basso
  • Igor Cavalera – batteria

Traduzione Septic schizo – Sepultura

Testo tradotto di Septic schizo (Kisser, M.Cavalera) dei Sepultura [Roadrunner]

Septic schizo

At the time of my last pain
I scream, so I can run away
What I see in front of me
Is only the reflection of my insanity

Throwing me to the present
Alone almost is despair
My head throws itself against the wall
Making my blood flow free of me
To be born again, it’ll be a sad destiny
To seek death when it’s inside of myself
I throw up trying to put it out
I try to sleep sitting on the cold ground

Reminders from the past
Repulsion of the present
Fear of the future
Septic Schizo
Stained by blood on the face

I see that my life
goes by in front of me
As an old movie,
I feel not proud of anything
I’ve done
I scorn myself with anguish

My nerves are blowing
Inside of me my skin burns
I sink my toes on the ground
I wanna quit; but I don’t wanna
enter another place

I’m marked and wounded,
the decaying of my throughts
The rotten smell on my skin
The cold body, thrown and forgotten
I can see the things,
but I’m blinded to the world…

Schizofrenico infetto

Al momento del mio ultimo dolore
Urlo, cosi’ posso correre via
Quello che vedo di fronte a me
È solo il riflesso della mia follia

Che mi lancia nel presente
Solo quasi diperato
La mia testa si lancia contro il muro
Facendo fuoriuscire liberamente il mio sangue
Nascere di nuovo, sara’ un triste destino
Cercare la morte quando è dentro di me
Vomito tentando di tirarla fuori
Tento di dormire seduto sulla terra fredda

Promemoria del passato
Avversione per il presente
Paura del futuro
Schizofrenico infetto
Macchiato di sangue sulla faccia

Vedo che la mia vita
mi passa di fronte
Come un vecchio film,
non mi sento fiero
Di quasiasi cosa abbia fatto
Mi disprezzo con angoscia

I miei nervi stanno esplodendo
Dentro di me, la pelle brucia
Affondo i piedi nella terra
Voglio smettere ma non voglio
Entrare in un altro posto

Sono segnato e ferito
La decomposizione dei pensieri
L’odore marcio sulla mia pelle
Il corpo freddo, buttato e dimenticato
Posso avere visioni
ma sono cieco per il mondo…

Tags: - 173 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .