Shape shifter – Amon Amarth

Shape shifter (Il mutaforma) è la traccia numero quattro del nono album degli Amon Amarth, Deceiver of the Gods pubblicato il 25 giugno del 2013.

Formazione Amon Amarth (2013)

  • Johan Hegg − voce
  • Johan Söderberg − chitarra
  • Olavi Mikkonen − chitarra
  • Ted Lundström − basso
  • Fredrik Andersson − batteria

Traduzione Shape shifter – Amon Amarth

Testo tradotto di Shape shifter degli Amon Amarth [Metal Blade]

Shape shifter

I was born of giant’s blood
Raised in Asgård, the home of gods
I am the master of disguise
For this trait I’ve gained your prise

Fast in thought, quicker tongue
Brawl with me and you’ll get stung
I am the master of deceit
My words bind or set you free

I am the walker on the wind
The shape shifter
Two-faced words
And a lying grin
The shape shifter

You call me evil; curse my name
But you only have yourselves to blame
Order need its anarchy
Balance through calamity

We mixed our blood in olden days
Now I wander like a stray
We were brothers, now estranged
I will have my sweet revenge

My words are poison to your ears
I say the words you fear
Still you know it is the truth you hear
Ragnarök is drawing near

There you sit in Aegir’s hall
Waiting for the coming fall
Council of the now condemned
Twilight of both gods and men

Face the facts; you’re old and weak
Empty words are all you speak
No escape, there’s no return
The universe shall bleed and burn

I am the eagle in the sky
The shape shifter
Vicious wolf
Howling in the night
The shape shifter

I am the walker on the wind
The shape shifter
Two-faced words
And a lying grin
The shape shifter

I am the eagle in the sky
The vicious wolf
Howling in the night
I am the walker on the wind
Lying words,
With an honest grin
The shape shifter

Il mutaforma

Sono nato da sangue di gigante
Cresciuto in Asgard, la casa degli dei
Io sono il signore dell’inganno
per questo ho guadagnato la tua fiducia

Veloce nel pensiero, più veloce di lingua
Cerca rissa con me e saraì punto
Io sono il signore dell’imbroglio
Le mie parole ti vincolano o ti liberano

Io sono il camminatore nel vento
Il mutaforma
Parole a due facce
E un sorriso che mente
Il mutaforma

Puoi chiamarmi malvagio; maledire il mio nome
ma tu devi biasimare solo te stesso
L’ordine ha bisogno della sua anarchia
L’equilibrio attraverso la calamità

In passato abbiamo mescolato il nostro sangue
Ora mi aggiro come un randagio
Eravamo fratelli, ora siamo estranei
Avrò la mia dolce vendetta

Le mie parole sono veleno per le vostre orecchie
Io pronuncio le parole che temi
Eppure sai che è la verità che senti
La battaglia finale si avvicina

Ti siedi nelle sale dell’Aegir
Aspettando l’imminente caduta
Il comitato di quelli ormai condannati
Il crepuscolo delle dei e degli uomini

Guarda i fatti, sei vecchio e debole
stai dicendo parole senza senso
Non c’è fuga, non c’è ritorno
L’universo sanguinerà e brucierà

Io sono l’aquila nel cielo
Il mutaforma
Lupo feroce
che ulula nella notte
Il mutaforma

Io sono il camminatore nel vento
Il mutaforma
Parole a due facce
E un sorriso che mente
Il mutaforma

Io sono l’aquila nel cielo
Lupo feroce
che ulula nella notte
Io sono il camminatore nel vento
parole che mentono
Con un sorriso onesto
Il mutaforma

Tags: - 448 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .