Shifts – Katatonia

Shifts (Spostamenti) è la traccia numero nove dell’undicesimo album dei Katatonia, The Fall of Hearts, pubblicato il 20 maggio del 2016. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Katatonia (2016)

  • Jonas Renkse – voce
  • Anders Nyström – chitarra
  • Roger Ojersson – chitarra
  • Niklas Sandin – basso
  • Daniel Moilanen – batteria

Traduzione Shifts – Katatonia

Testo tradotto di Shifts (Renkse) dei Katatonia [Peaceville]

Shifts

Spiraling nights in the void.
Weathered coat
and a dagger.
If I dream back my youth
I can still hear you sing.
A voice that will die on a mountain.

And I fear that I’ve stayed here
just a little too long.

I had to go where
you couldn’t follow.
In my weariness I still hear you
singing in my mind.

All the fortunes they took away!

The shifting earth beneath us.
Nothing to observe!
The clouds at our feet.
Nothing to observe!

The sun was made a jewel.
Nothing to observe!
When at night it did sleep.
Nothing to observe!

Cast in a trench of fire.
I can see the sky is a ceiling.
And when my heart dies down,
I am long gone on
the fields of summer’s green.
Away from fall and famine!

In my weariness I still hear you
singing in my mind.

All the fortunes they took away!

The shifting earth beneath us.
Nothing to observe!
The clouds at our feet.
Nothing to observe!

The sun was made a jewel.
Nothing to observe!
When at night it did sleep.

I am in every season,
the one you have always known.
Life did not reward you!
So find your way to the river and let go.

The shifting earth beneath us.
Nothing to observe!
The clouds at our feet.
Nothing to observe!

The sun was made a jewel.
Nothing to observe!
When at night it did sleep.
Nothing to observe!

Spostamenti

Notti che si muovono a spirale nel vuoto
Un cappotto segnato dalle intemperie
e un pugnale
Se torno con i miei sogni alla mia giovinezza
posso ancora sentirti cantare
Una voce che morirà su una montagna.

E temo che sono stato qui
un po’ troppo a lungo

Sono dovuto andare dove
tu non potevi seguirmi
Nella mia stanchezza ti sento ancora
cantare nella mia mente

Hanno portato via tutte la buona sorte!

La terra in movimento sotto di noi!
Nulla da osservare!
Le nuvole ai nostri piedi
Nulla da osservare!

Il sole fatto un gioiello
Nulla da osservare!
Quando alla notte dormiva
Nulla da osservare!

Gettato in una trincea di fuoco.
Posso vedere il cielo, è un tetto
E quando il mio cuore si placa,
sono da tempo andato sui
campi verdi dell’estate
Lontano dalla caduta e dalla fame!

Nella mia stanchezza ti sento ancora
cantare nella mia mente

Hanno portato via tutte la buona sorte!

La terra in movimento sotto di noi!
Nulla da osservare!
Le nuvole ai nostri piedi
Nulla da osservare!

Il sole fatto un gioiello
Nulla da osservare!
Quando alla notte dormiva

Io sono in ogni stagione
colui che hai sempre conosciuto
La vita non ti ha premiato!
Quindi trova la strada per il fiume e vai!

La terra in movimento sotto di noi!
Nulla da osservare!
Le nuvole ai nostri piedi
Nulla da osservare!

Il sole fatto un gioiello
Nulla da osservare!
Quando alla notte dormiva
Nulla da osservare!

Tags:, - 72 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .