Sign of heaven – Rage

Sign of heaven (Segno del cielo) è la traccia numero quattro del tredicesimo album in studio dei Rage, XIII, pubblicato il 23 marzo del 1998.

Formazione Rage (1998)

  • Peter “Peavy” Wagner – voce, basso
  • Spiros Efthimiadis – chitarra
  • Sven Fischer – chitarra
  • Chris Efthimiadis – batteria

Traduzione Sign of heaven – Rage

Testo tradotto di Sign of heaven (Wagner) dei Rage [GUN]

Sign of heaven

I’ve been waiting for an invitation
couldn’t leave my selfmade reservation
I had locked the doors and threw the key away

There was nothing but my own reflection
and the phone was silent, no connection
I was turning just in circles with no end

All that I had, it was gone, it was dead
But now my night is surrounded by light
This must be a sign of heaven,
a sign of heaven, the nightmare’s over

As the winter left the frozen places
and the mirror smiled at lonely face
The my leaves they started slowly reached out

Now your laughter echoes in the silence
and your waters wash
the dirt from my hands
as we harvest all the fruits
that come our way

All that I had, it was gone, it was dead
But now my night is surrounded by light
This nust be a sign of heaven,
a sign of heaven, the nightmare’s over

There was nothing but my own reflection
I was turning just in circles with no end…

Segno del cielo

Ho aspettato per un invito
non potevo lasciare la mia prenotazione fai da te
Avevo chiuso le porte e buttato via la chiave

Non c’era nulla tranne il mio riflesso
e il telefono era staccato
Stavo girando in cerchio senza fine

Tutto ciò che avevo, è andato, morto
Ma ora la notte è circondata dalla luce
Questo deve essere un segno del cielo
un segno del cielo, l’incubo è finito

Mentre l’inverno lascia i posti congelati
e lo specchio sorride alla mia faccia solitaria
Le mie foglie hanno iniziato piano ad allungarsi

Ora la tua risata riecheggia nel silenzio
e le tue acque lavano
lo sporco dalla mie mani
mentre raccogliamo i frutti
che troviamo sulla nostra strada

Tutto ciò che avevo, è andato, morto
Ma ora la notte è circondata dalla luce
Questo deve essere un segno del cielo
un segno del cielo, l’incubo è finito

Non c’era nulla tranne il mio riflesso
Stavo girando in cerchio senza fine…

Tags: - 39 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .