Silent goddess – Kamelot

Silent goddess (Dea silenziosa) è la traccia numero tre del quarto album dei Kamelot, The Fourth Legacy, pubblicato nel settembre del 1999.

Formazione Kamelot (1999)

  • Roy Khan – voce
  • Thomas Youngblood – chitarra
  • Glenn Barry – basso
  • Casey Grillo – batteria

Traduzione Silent goddess – Kamelot

Testo tradotto di Silent goddess (Khan, Youngblood) dei Kamelot [Noise]

Silent goddess

I rest my eyes
on the open field
a silver line
to heavens gate
my mind is blank
it’s a state I know
a sacred place
where all I see is hate

I raise my head
to retain my wrath
the savage force
that lives inside of me
foe to foe
one will die and one will be

And I pray she holds my soul
can you hear me calling?

Silent goddess won’t you
conduct my fear away
silent goddess won’t you be
closer when I hate

The battle cries
and the sound of steel
another quest
for holy land
some true belief
in each open wound
in Luna’s light
the lonely victor stands
and I hope she holds my soul
can you hear me calling?

Silent goddess won’t you
conduct my fear away
silent goddess won’t you be
closer when I hate
Silent goddess will you
forever be the same
Silent goddess can you
feel this heart pulsate

You know that I die for belief
I swear by the sword in my hand
the sum of the pain and the grief
is nothing compared to the
wealth I obtain
and the spirit of god can expand

Silent goddess won’t you
conduct my fear away
silent goddess won’t you be
closer when I hate
Silent goddess will you
forever be the same
Silent goddess can you
feel this heart pulsate

Dea silenziosa

Mi fermo a guardare
il campo aperto
una linea d’argento
verso il cancello del paradiso
La mia mente è vuota
È uno stato che conosco
un luogo sacro
dove tutto ciò che vedo è odio

Alzo la testa
per contenere la mia rabbia
La forza violenza
che vive dentro di me
Nemico dopo nemico
uno morirà e un’altro arriverà

E prego che lei trattenga la mia anima
Riesci a sentire la mia chiamata?

Dea silenziosa, potresti
allontanare le mie paure
Dea silenziosa, non potresti
avvicinarti quando odio

Le grida di battaglia
e il suono dell’acciaio
Un’altra ricerca
della Terra Santa
Un po’ di vera fede
In ogni ferita aperta
Alla luce della luna
Si erge il solo vincitore
E prego che lei trattenga la mia anima
Riesci a sentirmi chiamare?

Dea silenziosa, potresti
allontanare le mie paure
Dea silenziosa, non potresti
avvicinarti quando odio
Dea silente, rimarrai
per sempre uguale?
Dea silente, riesci
A sentire questo cuore pulsare?

Lo sai che morirei per fede
Lo giuro sulla spada nella mia mano
La somma dell dolore e della sofferenza
Non sono nulla comparati
alla ricchezza che ottengo
E lo spirito di Dio potrà espandersi

Dea silenziosa, potresti
allontanare le mie paure
Dea silenziosa, non potresti
avvicinarti quando odio
Dea silente, rimarrai
per sempre uguale?
Dea silente, riesci
A sentire questo cuore pulsare?

Tags: - 88 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .