Slash dementia – Carcass

Slash dementia (Demenza da squarcio) è la traccia numero nove del secondo album dei Carcass, Symphonies of Sickness pubblicato il 4 novembre del 1989. Come in “”Embryonic Necropsy and Devourment” e in “Cadaveric Incubator of Endo Parasites”, in questo brano c’è un assolo che è intitolato “Complete and utter dismantlement of torso with carnage” (Completo e totale smantellamento del torso tramite carneficina).

Formazione Carcass (1989)

  • Bill Steer – voce, chitarra
  • Jeff Walker – voce, basso
  • Ken Owen – batteria

Traduzione Slash dementia – Carcass

Testo tradotto di Slash dementia (Walker, Steer, Owen) dei Carcass [Earache Records]

Slash dementia

Your jugular arteries ripped
Viscous juices gush and bleed
You’re gutted, skinned and mangled
Enteral disorder is freed
Your rib-cage wrenched and torn
Still-pumping heart
is crushed and smashed
Your alimentary canal is finely chopped
Lumpen meat is hacked

Disembowel
Chop and trash

Veins are stripped and flayed
Of hemorrhage, bile and sweat
Savoured cuts are cured
Bodily parts are wrecked
Bissection of the twitching corpse
Copious blood is drained
Captive-bolt and pole-axe
Shred, trash and maim

Dismember
Carve and hack

I rip open pectoral cavities
to devour my still-steaming grub

Drinking adeps and effluence
Smearing myself in congealing blood

I tear at sauted crackling
to guzzle on fetid swag

Butchered remains are carved
and collected in a doggy-bag

I mince up your limbs
Off-cuts and cartilage
Stuffing freshly-drawn intestine
with grated coronary arteries
I slice from your mutilated trunk
runny fats and rind
Skewering eye-orbits, brain
genitals and organs I grind

Bins of torrid offal
where writhing stomachs squirm

Chunks amongst your thighs and rump
crawling with tape-worm

Snapped spinal column
is gnawed
curdled trypsin turns into cheese

Your vena cava lashed
on your pericardial sac I feed

I gourge myself on your loin
erepsin and brine consumed
Blubbering escharic tegument
steaming remains turn into grume

Cranial fluids sucked
Flooded organs crushed
You are totally wasted

Your dissected shell collapses
as I eat congested insides

Disregarded entrails fume and rot
now host to hungry flies

Cranial fluids sucked
Flooded organs crushed
You are totally wasted

Slow bissection makes me laugh

Demenza da squarcio

Le tue arterie giugulari recise
Viscosi succhi zampillano e fuoriescono
Sei eviscerato, scuoiato e sminuzzato
Il disordine intestinale è rilasciato
La tua cassa toracica ritorta e devastata
Un cuore ancora pulsante
Viene spremuto e macellato
Il tuo canale alimentare è finemente tritato
Triviale carne che viene violata

Svisceramento
Macinato e annientato

Le vene son strappate e sferzate
Con emorragia, bile e sudore
Deliziosi squarci son conservati
Parti corporali che vengono abbattute
Bisezione del cadavere contratto
Sangue copioso che vien drenato
Sparachiodi e scure
Fendi, mortifica e mutila

Smembramento
Affetta e incidi

Squarcio le cavità pettorali
Per divorare il mio pasto ancora fumante

Sorseggiando il lardo e gl’umori
Tuffandomi nel sangue rappreso

Lacero ad ogni crepitio saltellante
Per trangugiare su d’un fetido fagotto

I resti macellati vengono spolpati
E collezionati nel cellofan alimentare

Sminuzzo i tuoi arti
Fette e cartilagine
Un ripieno intestino appen’estratto
Con arterie coronarie grattugiate
Io affetto dal tuo tronco mutilato
Grasso gocciolante e cotenna
Orbite oculari allo spiedo, cervella
Genitali ed organi io mastico

Ceste di tiepide interiora
Ove attorciglianti stomaci s’agitano

Bocconi tra le tue cosce e ed il tuo sedere
Che strisciano assieme alle tenie

Una strappata colonna vertebrale
che vien addentata
Tripsina coagulata che vien ridotta a formaggio

La tua vena cava è sdrucita
Sulla tua sacca pericardica io banchetto

Mi rimpinzo sul tuo lombo
Erepsina e salamoia consumate
Gorgogliante pelle emaciata
Vaporosi resti ridotti in un cumulo

Fluidi cranici risucchiati
Umidi organi schiacciati
Tu sei totalmente sviscerato

Il tuo scheletro dissezionato collassa
Mentre mangio le tue congestionate interiora

Trascurate viscere fumano e imputridiscono
Ora anfitrioni per fameliche mosche

Fluidi cranici risucchiati
Umidi organi schiacciati
Tu sei totalmente sviscerato

La lenta bisezione mi spinge al riso

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 58 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .