Slaying the dreamer – Nightwish

Slaying the dreamer (Massacrando il sognatore) è la traccia numero cinque del quarto album dei Nightwish, Century Child, pubblicato il 24 maggio del 2002.

Formazione Nightwish (2002)

  • Tarja Turunen – voce
  • Erno Vuorinen – chitarra
  • Marco Hietala – basso
  • Jukka Nevalainen – batteria
  • Tuomas Holopainen – tastiere

Traduzione Slaying the dreamer – Nightwish

Testo tradotto di Slaying the dreamer (Holopainen, Vuorinen) dei Nightwish [Spinefarm]

Slaying the dreamer

I’m a priest for the poorest sacrifice
I’m but a raft
in a sea of sorrow and greed
You bathed in my wine
Drank from my cup,
mocked my rhyme
Your slit tongues
licked my aching wounds

Put a stake through my heart!
And drag me into sunlight
So awake for your greed
As you’re slaying the dreamer

Swansong for the Wish of Night
God it hurts, give a name to the pain
Our primrose path to hell
is growing weed

Blame me, it’s me
Coward, a good-for-nothing scapegoat
Dumb kid, living a dream
Romantic only on paper

Tell me why you took
all that was mine!
Stay as you lay
don’t lead me astray!

Wake up, mow the weed
You’d be nothing without me
Take my life if you have the heart to die

You bastards tainted my tool
Raped my words,
played me a fool
Gather your precious glitter
and leave me be
The Great Ones are all dead
And I’m tired, too

I truly hate you all!

Massacrando il sognatore

Sono un sacerdote per il sacrificio più povero
Sono soltanto una zattera
in un mare di dolore e avidità
Voi avete fatto il bagno nel mio vino
Avete bevuto dalla mia coppa,
avete schernito la mia poesia
Le vostre lingue taglienti
hanno leccato le mie ferite dolenti

Conficcate un palo attraverso il mio cuore!
E trascinatemi nella luce del sole
Così sveglio per la vostra avidità
Poiché state assassinando il sognatore

Canzone del cigno per il Desiderio della Notte
Dio fa male, dà un nome al dolore
Il nostro sentiero fiorito verso l’inferno
sta producendo erbaccia

Incolpatemi, sono io
Codardo, un capro espiatorio buono a nulla
Stupido ragazzo, che vive in un sogno
Romantico solo sulla carta

Dimmi perché mi avete preso
tutto quello che era mio!
Fermatevi mentre vi distendete
non portatemi fuori strada!

Svegliatevi, tagliate l’erbaccia
Non sareste niente senza di me
Prendete la mia vita se avete il cuore per morire

Voi bastardi avete contaminato la mia anima
Stuprato le mie parole,
mi avete preso in giro come un idiota
Raccogliete i vostri preziosi brillanti
e lasciatemi essere
I Grandi sono tutti morti
E anche io sono stanco

Io vi odio veramente tutti!

Tags: - 813 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .