Sleeping stars – Wintersun

Sleeping stars (Astri dormienti) è la traccia numero tre dell’omonimo album d’esordio dei Wintersun, pubblicato il 13 settembre del 2004.

Formazione Wintersun (2004)

  • Jari Mäenpää – voce, chitarra, basso, tastiere
  • Kai Hahto – batteria

Traduzione Sleeping stars – Wintersun

Testo tradotto di Sleeping stars (Mäenpää) dei Wintersun [Nuclear Blast]

Sleeping stars

Oh sleeping stars…
Why are you
so sad tonight?
Oh sleeping stars…
Will you shine for me tonight?
Oh sleeping stars…

Can you see them float in the night sky?
Can you hear those echoes of their sweet cries
Creating a tune?
Can you see them shine so bright?
Can you feel their loneliness
Through their cold light
Touching you?

My eyes feel so heavy
When the stars are calling me
“Join with us eternally”
I’m falling in deep trance
And my powers are weakening
I’m falling in a world
Between dreams and reality

I am now alone in the silent light
and there’s nothing
but darkness around me
Deeper into the unknown
The strange light is guiding me
Wake me until it’s too late

Suddenly I feel a warmth
go through my body
But I feel that a part
of me has died
I sense the change in me
I must have been away so long
so please,
stay with me for a while

Can you see them float in the night sky?
Can you hear those echoes of their sweet cries
Creating a tune?
Can you see them shine so bright?
Can you feel their loneliness
Through their cold light

Touching you?

Astri dormienti

Oh dormienti astri…
Per qual motivo siete voi
mesti in questa buia notte?
Oh dormienti astri…
Risplenderete voi per me in questa buia notte?
Oh dormienti astri…

Puoi tu scorger essi fluttuare nel notturno ciel?
Puoi tu udire gl’echi dei loro armoniosi pianti
Comporre una melodia?
Puoi tu scorger essi scintillare così lucenti?
Puoi tu percepire la loro solitudine
Attraverso il loro artico bagliore
Mentre ti sfiora?

Gl’occhi miei sento così grevi
Quando gl’astri invocano il nome mio
“Unisciti in eterno a noi”
Sto sprofondando in’un’abissale trance
Ed i miei poteri vanno indebolendosi
Sto precipitando in un creato
Intervallato tra onirici reami e la realtà

Son io ora solo avvolto dalla silente notte
E non v’è nulla fuorché
la fitta tenebra attorno a me
Ancor di più nel profondo dell’ignoto
Un’inusuale lucignolo mi guida
Destami sinché non è ancor troppo tardi

All’improvviso percepisco
un calore percorrermi il corpo
Sebbene senta che una parte
di me è ormai spirata
Avverto in me il mutamento
Devo esser a lungo stato assente
ergo te ne prego,
resta con me solo per un attimo ancora

Puoi tu scorger essi fluttuare nel notturno ciel?
Puoi tu udire gl’echi dei loro armoniosi pianti
Comporre una melodia?
Puoi tu scorger essi scintillare così lucenti?
Puoi tu percepire la loro solitudine
Attraverso il loro artico bagliore

Mentre ti sfiora?

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 278 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .