Social disease – Bon Jovi

Social disease (Malattia sociale) è la traccia numero quattro del terzo album in studio dei Bon Jovi, Slippery when wet, pubblicato il 18 agosto del 1986.

Formazione Bon Jovi (1986)

  • Jon Bon Jovi – voce, chitarra
  • Richie Sambora – chitarra
  • Alec John Such – basso
  • Tico Torres – batteria
  • David Bryan – tastiere

Traduzione Social disease – Bon Jovi

Testo tradotto di Social disease (Jon Bon Jovi, Sambora) dei Bon Jovi [Mercury]

Social disease

You can read it in the papers
In some places it comes in thirty-two flavors
But you wouldn’t tell no one
Your favorite if you could

From the White House to the alleys
From the President down to Long Tall Sally
Can’t live with it but
You’ll die without it – yes you would

Senorita’s in the kitchen
She’s a fistful of dynamite
You call 911 but you
Can’t stop the fun tonite,
it’s alright

You can’t start a fire without a spark
But there’s something that I guarantee
You can’t hide when infection starts
Because love is a social disease

Where you look you can find it
Try to run but you’re always behind it
So you play hide and seek like a blind kid
Till you’re caught, yeah you’re caught

So you’ll say that you had some
But they took it
and held it for ransom
Were they tall, dark, skinny or
Handsome, you won’t talk

So you telephone your doctor
Just to see what pill to take
You know there’s no prescription
Gonna wipe this one away

You can’t start a fire without a spark
But there’s something that I guarantee
You can’t hide when infection starts
Because love is a social disease

So full of high grade octane
She could run the bullet train
on 38 double d’s
Now you know for sure, you know the cure
To make a blind man see

Malattia sociale

Lo puoi leggere nei giornali
In certi posti ne trovi trentadue gusti
Ma non riveleresti a nessuno
Il tuo preferito, se potessi

Dalla Casa Bianca alle strade senza nome
Dal presidente a Long Tall Sally
Non puoi viverci assieme ma
moriresti senza, si lo faresti

La senorita è in cucina
E’ pura dinamite
Chiami il 911 ma
Non puoi impedire che ci si diverta stanotte,
va bene cosi

Non si accende un fuoco senza la scintilla
Ma c’è qualcosa che ti garantisco
Non c’e’ rifugio quando l’infezione si manifesta
Perchè l’amore è un malattia sociale

Lo trovi dove lo cerchi
Cerchi di scappare ma gli stai sempre appresso
Così giochi a nascondino come un bambino cieco
Finchè sei in trappola, si, in trappola

Così dici che ne hai provato un po’
Ma te l’hanno portato via
e ti hanno chiesto il riscatto
Se fossero alti, mori, snelli o
Belli, questo non lo dici

Così telefoni al dottore
Per sapere quale pillola prendere
Sai che non c’è bisogno di ricetta
Ce ne sbarazzeremo di questo qui

Non si accende un fuoco senza la scintilla
Ma c’è qualcosa che ti garantisco
Non c’e’ rifugio quando l’infezione si manifesta
Perchè l’amore è un malattia sociale

Piena di benzina super
Correva sul treno ad alta velocità
sulle sue tette da quinta
Ora sai di certo, conosci la cura
Per far guarire un cieco

Tags: - 645 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .