Sometimes I feel like screaming – Deep Purple

Sometimes I feel like screaming (Qualche volta vorrei urlare) è la traccia numero quattro del quindicesimo album in studio dei Deep Purple, Purpendicular pubblicato nel febbraio del 1996.

Formazione Deep Purple (1996)

  • Ian Gillan – voce
  • Steve Morse – chitarra
  • Roger Glover – basso
  • Ian Paice – batteria
  • Jon Lord – tastiere

Traduzione Sometimes I feel like screaming – Deep Purple

Testo tradotto di Sometimes I feel like screaming (Gillan, Paice, Lord, Glover, Morse) dei Deep Purple [BMG]

Sometimes I feel like screaming

While you were out…
The message says
You left a number
And I tried to call
But they wrote it down
In a perfect Spanish scrawl
In a perfect Spanish scrawl

Yet again
I’m missing you
King size bed
in a hotel someplace
I hear your name
I see your face
I see your face

The back street dolls
And the side door johnnies
The wide eyed boys
with their bags full of  money
Back in the alley
Going bang to the wall
Tied to the tail
Of a midnight crawl
Heaven wouldn’t be
So high I know
If the times gone by
Hadn’t been so low
The best laid plans
Come apart at the seams
And shatter all my dreams

Sometimes I feel like…
Screaming
Close my eyes
It’s times like this
My head goes down
And the only thing I know
Is the name of this town
Is the name of this town

Yet again
I’m missing you
Won’t be long
O’ coming home
Until that distant time
I’ll be moving on
I’ll be moving on

Qualche volta vorrei urlare

Mentre eri fuori…
Il messaggio dice
Hai lasciato un numero
e ho provato a chiamarti
Ma l’hanno scritto
in un perfetto scarabocchio in spagnolo
in un perfetto scarabocchio in spagnolo

Ancora una volta
Mi manchi
Letto a due piazze
in un hotel di qualche posto
Sento il tuo nome
Vedo il tuo viso
Vedo il tuo viso

Le bambole della strada
e i johnnies della porta accanto
I ragazzi dagli occhi spalancati
con le loro borse piene di soldi
Ancora nel vicolo
sbattendo contro il muro
Legati alla coda
di uno strisciare di mezzanotte
Il paradiso non sarebbe
così in alto lo so
se i tempi passati
non fossero stati così in basso
I piani studiati al meglio
vanno in pezzi stracolmi
e infrangono tutti i miei sogni

A volte vorrei…
Urlare
Chiudere gli occhi
Sono momenti come questo
la mia testa si abbassa
e l’unica cosa che so
È il nome di questa città
È il nome di questa città

Ancora una volta
mi manchi
non ci vorrà molto
a tornare a casa
Fino a quel momento lontano
Andrà avanti
Andrà avanti

Tags: - 2.643 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .