Son of a gun – Bruce Dickinson

Son of a gun (Mascalzone) è la traccia che apre il primo album solista di Bruce Dickinson, Tattooed Millionaire, pubblicato nel maggio del 1990.

Formazione (1990)

  • Bruce Dickinson – voce
  • Janick Gers – chitarra
  • Andy Carr – basso
  • Fabio Del Rio – batteria

Traduzione Son of a gun – Bruce Dickinson

Testo tradotto di Son of a gun (Dickinson, Gers) di Bruce Dickinson [Sanctuary]

Son of a gun

Holy was the preacher.
Riding on his rig of steel
in the rising sun.
This was no grim reaper.
But a man with a smile
who took a pride in a job well done.
Ohh in a blood red sunrise.
He’s preaching conversion
as you lay down and die.

Just a god given holy roller.
In a god forsaken land.
He didn’t choose this killing ground.
He didn’t want this scrap of land.
You’ve got to scorch the earth, yeah.
and make the rivers run dry.
Untill we learn to hate like him.
Kill for killin’. Live to die.

Ride on you son of a gun.
Ride on. Ride into the setting sun.

You’ve gotta be a hero, for one last time.
To prove through your destruction.
That killing is a great way of life.
There’s a wooden cross somewhere.
Where they’ll bury you down deep.
You lie to your people, you lie to yourself.
Your in love with death babe.
You’ve got no shame.

Ride on you son of a gun.
Ride on. Ride into the setting sun.

The preacher laughed. The preacher cried.
He loaded bullets as he smiled.
Congregation sat and wondered.
Would they live or would they die.
Just an ordinary man,
with his orders and his plans.
In the shadows of a cross.
Oh in a blood red sunrise.
Take me to jesus, with judas my guide.

Ride on you son of a gun.
Ride on. Ride into the setting sun.

Ride on your bleeding heart.
Ride on you play no part.
Ride on you feel no pity.
Ride on you feel no pain.
Ride into history.

Mascalzone

Sacro era il predicatore
cavalcando il suo equipaggiamento d’acciaio
nel sole nascente
Questo non era un sinistro mietitore,
ma un uomo con un sorriso
che trova l’orgoglio in un lavoro ben pagato
Ohh in un’alba infuocata
La conversione predicata,
mentre tu ti sacrifichi e muori

Un Dio dette il sacro rotolo
In una terra abbandonata da Dio
Lui non scelse questa terra assassina
Lui non voleva questa striscia di terra
Hai avuto modo di bruciare la terra
e rendere aridi i fiumi
fino a che noi impariamo ad odiare come lui
Uccidere per uccidere, vivere per morire

Cavalca mascalzone,
Cavalca, cavalca nel tramonto

Tu vuoi essere un eroe, per l’ultima volta
Per dimostrare attraverso la tua distruzione
che uccidere è un gran bel modo di vivere
C’è una croce di legno da qualche parte
Dove ti seppelliranno in profondità
Tu menti al tuo popolo, menti a te stesso
Tu sei in combutta con la morte –
tu non provi vergogna

Cavalca mascalzone,
Cavalca, cavalca nel tramonto

Il predicatore rideva, il predicatore piangeva
Carica i proiettili come niente fosse
La congregazione si sedette e chiese
se volevano morire o se volevano vivere
Solo un uomo ordinario,
con i suoi ordini e i suoi piani
Nell’ombra di una croce
Ohh in un’alba infuocata
Portami da Gesù con Giuda mia guida

Cavalca mascalzone,
Cavalca, cavalca nel tramonto

Cavalca cuore insanguinato
Cavalca non prendendo nessuna parte
Cavalca non sentendo nessun rimorso
Cavalca non provando paura
Cavalca nella storia

Tags: - 342 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .