Speak – Queensrÿche

Speak (Parla) è la traccia numero cinque del terzo album dei Queensrÿche, Operation: Mindcrime, pubblicato il 3 maggio 1988.

Formazione Queensrÿche (1988)

  • Geoff Tate – voce
  • Chris DeGarmo – chitarra
  • Michael Wilton – chitarra
  • Eddie Jackson – basso
  • Scott Rockenfield – batteria

Traduzione Speak – Queensrÿche

Testo tradotto di Speak (Tate, Wilton) dei Queensrÿche [EMI]

Nikki è motivato a seguire gli ideali dell’organizzazione, e continua a parlare del suo disprezzo verso la società malata del giorno d’oggi.

Speak

They’ve given me a mission
I don’t really know the game yet
I’m bent on submission
Religion is to blame
I’m the new messiah
Death Angel with a gun
Dangerous in my silence
Deadly to my cause

Speak to me
the pain you feel
Speak the word
The word is all of us

I’ve given my life
to become what I am
To preach the new beginning
To make you understand
To reach some
point of order
Utopia in mind,
you’ve got to learn
To sacrifice,
to leave what’s now behind

Speak to me
the pain you feel
Speak the word
The word is all of us
Speak the word
The word is all of us

Seven years of power
The corporation claw
The rich control the government,
the media the law
To make some kind of difference
Then everyone must know
Eradicate the fascists,
revolution will grow

The system we learn says
we’re equal under law
But the streets are reality,
the weak and poor will fall
Let’s tip the power balance
and tear down their crown
Educate the masses,
we’ll burn the White House down

Speak to me
the pain you feel
Speak to me
the pain you feel
Speak the word (Revolution)
The word is all of us
Speak the word (Revolution)
The word is all of us
Speak the word
The word is all of us
Speak the Word
The word is all of us

SPEAK!!!

Parla

Mi hanno dato una missione
Ma ancora non conosco bene il gioco
Sono portato ad essere sottomesso
E la colpa è solo della religione
Sono il nuovo messia
Sono l’Angelo della Morte con una pistola
Sono pericoloso, nel mio silenzio
Seguirò la mia causa fino alla morte

Parlami e spiegami
il dolore che senti dentro di te
Parla e dì la parola
Noi siamo la parola

Ho dato la mia vita
per diventare ciò che sono adesso
Per predicare il nuovo inizio
Per farvi capire
E per raggiungere un punto
in cui regni l’ordine
Nelle menti c’è un utopia,
dobbiamo imparare
A sacrificarci,
a lasciarci dietro ciò che è brutto

Parlami e spiegami
il dolore che senti dentro di te
Parla e dì la parola
Noi siamo la parola
Parla e dì la parola
Noi siamo la parola

Dopo sette anni di potere
La corporazione stringe la presa
I ricchi controllano il governo,
i media e la legge
Per poter fare la differenza
Allora tutti devono sapere queste cose
Dobbiamo sradicare i fascisti,
la rivoluzione crescerà

Il sistema in cui viviamo ci insegna
che siamo tutti uguali agli occhi della legge
Ma la realtà ci viene insegnata dalle strade,
e lì i deboli e i poveri cadono
Modifichiamo l’equilibrio del potere
e togliamogli la loro corona
Educhiamo le masse,
distruggeremo la Casa Bianca

Parlami e spiegami
il dolore che senti dentro di te
Parlami e spiegami il dolore
che senti dentro di te
Parla e dì la parola (Rivoluzione)
Noi siamo la parola
Parla e dì la parola (Rivoluzione)
Noi siamo la parola
Parla e dì la parola
Noi siamo la parola
Parla e dì la parola
Noi siamo la parola

PARLA!!!

Tags: - 390 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .