Stalingrad – Sabaton

Stalingrad (Stalingrado) è la traccia numero sei del secondo album dei Sabaton, Primo Victoria, pubblicato nel 2005. La canzone parla della battaglia di Stalingrado nell’inverno 1943-44 dal punto di vista dell’esercito russo.

Formazione Sabaton (2005)

  • Joakim Brodén – voce
  • Rickard Sundén – chitarra
  • Oskar Montelius – chitarra
  • Pär Sundström – basso
  • Daniel Mullback – batteria
  • Daniel Mÿhr – tastiere

Traduzione Stalingrad – Sabaton

Testo tradotto di Stalingrad (Brodén) dei Sabaton [Black Lodge Records]

Stalingrad

Fresh from Moscow
Over Volga came to comrades aid
City in despair
Almost crushed by the führers army

Oh it’s colder than hell
Hitlers forces advancing

The sound of mortars
The music of death
A grand symphony

See your friends fall hear them
Pray to the god your country denies
Every man dies alone and when your
Time comes you will know that it’s time

Stalins fortress on fire
Is this madness or hell

The sound of the mortars
The music of death
We’re playing the devils symphony
Our violins are guns
Conducted from hell

Oh Stalingrad
Mratnimiat

Are you playing
Do you follow the conductors lead
No one knows you
No one cares about a single violin

Play the score of the damned
Know the devil within

The sound of the mortars
The music of death
We’re playing the devils symphony
Our violins are guns
Conducted from hell

Stalingrado

Reclute da Mosca
arrivarono sul Volga ad aiutare i compagni
La città è nella disperazione
quasi schiacciata dalle armate del führer

Oh, è più freddo dell’inferno
La armate di Hitler stanno avanzano

Il suono dei mortai
la musica di morte
una grande sinfonia

Vedi i tuoi amici cadere, sentili
pregare il dio che il tuo paese nega
Ogni uomo muore da solo e quando arriva
il tuo momento, sai che è l’ora

La fortezza di Stalin sta bruciando
è pazzia o è l’inferno?

Il suono dei mortai
la musica di morte
stiamo suonando la sinfonia del diavolo
i nostri violini sono cannoni
diretti dall’inferno

Oh Stalingrado
Mratnimiat

Stai suonando?
Stai seguendo il direttore d’orchestra?
Nessuno ti conosce
nessuno si preoccupa di un violino solo

Suona lo spartito dei dannati
Riconosci il diavolo all’interno

Il suono dei mortai
la musica di morte
stiamo suonando la sinfonia del diavolo
i nostri violini sono cannoni
diretti dall’inferno

Tags:, , -  1.948 visite

Lascia un commento o segnala (e correggi ;) un errore

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. Contatti: canzonimetal@gmail.com.