Stormwarning – Ten

Stormwarning (Presagio di tormenta) è la traccia numero cinque e quella che da il nome al nono album dei Ten, pubblicato il 18 febbraio del 2011.

Formazione Ten (2011)

  • Gary Hughes – voce, chitarra
  • Neil Fraser – chitarra
  • John Halliwell – chitarra
  • Mark Sumner – basso
  • Mark Zonder – batteria
  • Paul Hodson – tastiere

Traduzione Stormwarning – Ten

Testo tradotto di Stormwarning (Hughes) dei Ten [Frontiers Records]

Stormwarning

The setting sunlight hides away
The skyline burns on this “End Of Days”
In the darkness, closing in,
like a bird of prey
Seven waits

Battle drums cannot erase
The beating hearts in the hurricane
As her colours flow,
condense and precipitate
Love is slain

Born to this unholy light
Shadows enchant and unfurl in her eyes
The lowly night has begun
You should run

Ooh, Stormwarning
Clawing out in the rain
With desire and lust infused
Each has the other to blame
No, no, no
Ooh, Stormwarning
Thunder clouds of distain
Blood the skies in which they brood
Above the human remains

The Lightning strikes expectorate
Electric blue
as they penetrate,
In a landscape purged of love
we prepare to taste
Death’s embrace

The devil moons that shied away
Refuse to shine and recalibrate,
With a tragic kiss,
dismissed by the war we wage
In disgrace

Born to this unholy light
Shadows enchant and unfurl in her eyes
The lowly night has begun
You should run

Ooh, Stormwarning
Clawing out in the rain
With desire and lust infused
Each has the other to blame
No, no, no
Ooh, Stormwarning
Thunder clouds of distain
Blood the skies in which they brood
Above the human remains

Born to this unholy light
Shadows enchant and unfurl in her eyes
The lowly night has begun
You should run

Ooh, Stormwarning
Clawing out in the rain
With desire and lust infused
Each has the other to blame
No, no, no
Ooh, Stormwarning
Thunder clouds of distain
Blood the skies in which they brood
Above the human remains

Ooh, Stormwarning
Clawing out in the rain
With desire and lust infused
Each has the other to blame
No, no, no
Ooh, Stormwarning
Thunder clouds of distain
Blood the skies in which they brood
Above the human remains

Presagio di tormenta

Il solare albore tramontante si cela agl’occhi
Arde l’orizzonte in questo “Capolinea dei Dì”
Nella tenebra, ch’avanza sempre più,
come un famelico rapace
Al settimo indugio

I bellici tamburi cancellar non possono
I battenti cuori volteggianti nel ciclone
Quando spiccan il volo le sue tinture,
si condensano e al suolo stremano
Amore è eccidio

Generato in codesto empio bagliore
Incantano e s’ampliano negl’occhi di lei le ombre
Ha esordito la placida notte
Dovresti fuggire

Ooh, presagio di tormenta
All’esterno lacera nella fitta pioggia
Con smania e brama instillate
Ognuno possiede l’altro come capro espiatorio
No, no, no
Ooh, presagio di tormenta
Nubi saettanti di catarsi
Sanguina l’eliso in ciò ch’essi covano
Sopra umani resti

Il Lampo spezza l’espettorato
D’un’elettrica tinta cerulea
nel momento in cui penetra,
In una landa depurata dall’amore
noi c’accingiamo a saggiar
L’abbraccio della Morte

La demoniaca luna ch’indietreggia
Ripudia il luminoso atto e la ritaratura,
Con un tragico bacio,
ritirata dalla guerra che intraprendiamo
Nell’angoscia

Generato in codesto empio bagliore
Incantano e s’ampliano negl’occhi di lei le ombre
Ha esordito la placida notte
Dovresti fuggire

Ooh, presagio di tormenta
All’esterno lacera nella fitta pioggia
Con smania e brama instillate
Ognuno possiede l’altro come capro espiatorio
No, no, no
Ooh, presagio di tormenta
Nubi saettanti di catarsi
Sanguina l’eliso in ciò ch’essi covano
Sopra umani resti

Generato in codesto empio bagliore
Incantano e s’ampliano negl’occhi di lei le ombre
Ha esordito la placida notte
Dovresti fuggire

Ooh, presagio di tormenta
All’esterno lacera nella fitta pioggia
Con smania e brama instillate
Ognuno possiede l’altro come capro espiatorio
No, no, no
Ooh, presagio di tormenta
Nubi saettanti di catarsi
Sanguina l’eliso in ciò ch’essi covano
Sopra umani resti

Ooh, presagio di tormenta
All’esterno lacera nella fitta pioggia
Con smania e brama instillate
Ognuno possiede l’altro come capro espiatorio
No, no, no
Ooh, presagio di tormenta
Nubi saettanti di catarsi
Sanguina l’eliso in ciò ch’essi covano
Sopra umani resti

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 52 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .