Streets of tomorrow – Angra

Streets of tomorrow (Le strade di domani) è la traccia numero sei del primo album degli Angra, Angels Cry, pubblicato il 3 novembre del 1993.

Formazione Angra (1993)

  • Andre Matos – voce
  • Kiko Loureiro – chitarra
  • Rafael Bittencourt – chitarra
  • Luís Mariutti – basso
  • Alex Holzwarth – batteria

Traduzione Streets of tomorrow – Angra

Testo tradotto di Streets of tomorrow (Matos) degli Angra [Polydor]

Streets of tomorrow

Days of pounding emptiness
Just so far away, no regret
to live beside the danger
Running out of carelessness
Still unlinked the tips of a bridge
That gets no one to nowhere

Let me run away
Free from lies, I won’t forget
Escaping from this chains
I’ll meet my love
Once again flying
Cloud from heaven
So, now?
Tell me how
To walk the streets of tomorrow
Someday, somehow
Then we’ll know
How things went wrong
And how?
Tell me now
To live in peace not forever
The moment remains
And flows…
Don’t let it go!

How do you stay
Down and pray
Let me know
The things that you’ve done
on your own…
(Tell me right now, baby…)
How do you stay
Down and pray
Let me know
The things that you’ve done
on your own…

Let me run away
Freed from lies, I won’t forget
Escaping from this chains
I’ll meet my love
Once again flying
Clouds from heaven
So, now?
Tell me how
To walk the streets of tomorrow
Someday, somehow then
Then we’ll know
How things went wrong
And how?
Tell me now
To live in peace not forever
The moment remains
And flows…
Don’t let it go!

Le strade di domani

Giorni di vuoto martellante
Così lontano, senza rimpianti
di vivere accanto al pericolo
Si sta esaurendo la scarsa attenzione
Ancora scollegate le estremità del ponte
che non porta da nessuna parte

Lasciamo scappare
Libero dalla menzogna, io non dimenticherò
Scappando da queste catene
Incontrerò il mio amore
Ancora una volta in volo
Nuvola dal cielo.
Così adesso?
Dimmi come
camminare le strade di domani
Un giorno, in qualche modo
allora sapremo
come le cose sono andate storte
E come?
Dimmi adesso
per vivere in pace non per sempre
Il momento resta
E scorre…
Non lasciarlo andare!

Quanto resti
giù a pregare
Fammi sapere
Le cose che hai fatto
da solo…
(Dimmelo adesso, baby…)
Quanto resti
giù a pregare
Fammi sapere
Le cose che hai fatto
da solo…

Lasciamo scappare
Libero dalla menzogna, io non dimenticherò
Scappando da queste catene
Incontrerò il mio amore
Ancora una volta in volo
Nuvola dal cielo.
Così adesso?
Dimmi come
camminare le strade di domani
Un giorno, in qualche modo
allora sapremo
come le cose sono andate storte
E come?
Dimmi adesso
per vivere in pace non per sempre
Il momento resta
E scorre…
Non lasciarlo andare!

Tags: - 126 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .