Suffocate – Motograter

Suffocate (Soffocato) è la traccia numero due del primo omonimo album dei Motograter, pubblicato il 24 giugno del 2003. La canzone ha fatto parte della colonna sonora del remake del 2003 di Non aprite quella porta (The Texas Chainsaw Massacre). [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Motograter (2003)

  • Ivan “Ghost” Moody – voce
  • Matt “Nuke” Nunes – chitarra
  • Bruce “Grater” Butler – basso
  • Chris “Crispy” Binns – batteria
  • Joey “Smur” Krzywonski – percussioni
  • Zak “The Waz” Ward – elettronica

Traduzione Suffocate – Motograter

Testo tradotto di Suffocate dei Motograter [Elektra]

Suffocate

What’s to say,
heard you got roughed up
Once again you get left behind
Check yourself, don’t get it twisted
Write yourself a formal good-bye

Fuck yourself, don’t get it talked up
Got no qualms with taking your life
Quick to judge, quick to get tossed up
Dig yourself a formal good-bye

Suffocate, you’re nothing to no one
Suffocate, you’re living a lie

Suffocate, now you get nothing
No one left to help for you life
Got no love, get no love for you
No respect for you or your kind

Subjugate, now you got nothing
No one left to help you get by
Strap yourself, don’t get it twisted
Kill yourself and that’s how you die

Suffocate, you’re nothing to no one
Suffocate, you’re living a lie
Suffocate, you’re nothing to no one
Suffocate, and that’s how you die

I’m wasting precious moments
trying not to suffocate
Some things aren’t meant to be easy
Every muscle pulls the weight

Your face, empty, emotionless and ugly
Stamping, my hope, every single lie
You know, I can’t, pull you above the storm
Everything, you got,
you’re just not who you pretend to be

Fuck yourself, don’t get it tossed up
Got no qualms with taking your life
Fuck yourself, don’t get it twisted
Dig yourself a formal good-bye

I’m wasting precious moments
trying not to suffocate
Some things are meant to be easy
Every muscle pulls the weight

Suffocate
Suffocate
Suffocate

Soffocato

Cos’hai da dire?
Ho sentito che sei stato malmenato
Ancora una volta, sei rimasto indietro
Meglio che ti controlli, non impazzire
Scriviti un’addio formale

Fatti fottere, non farti spiegare
Non ho esitazione a prendere la tua vita
Giudichi in fretta, buttati in fretta
Seppellisci il tuo addio formale

Soffocato, sei niente per nessuno
Soffocato, stai vivendo in una bugia

Soffocato, ora non avrai niente
Non rimane nessuno da aiutare per la tua vita
Non hai amore, rimani senza amore
Nessun rispetto per te o per la tua specie

Soggiogato, ora non possiedi niente
Non rimane nessuno da aiutare a riprendere
Allacciati le cinture, non impazzire
Ucciditi ed ecco come devi morire

Soffocato, sei niente per nessuno
Soffocato, stai vivendo in una bugia
Soffocato, sei niente per nessuno
Soffocato, ecco come devi morire

Sto sprecando i momenti preziosi,
tentando di non soffocare
Alcune cose non intendono essere semplici
Ogni muscolo tira il peso

Il tuo volto, vuoto, brutto e senza emozioni
Timbri, la mia speranza, ogni singola bugia
Tu sai, io non posso, tirarti sopra la tempesta
Tutto quanto, quel che possiedi,
non vuoi essere chi fingi di essere

Fatti fottere, non farti buttare
Non ho esitazione a prendere la tua vita
Fatti fottere, non impazzire
Seppellisci il tuo addio formale

Sto sprecando i momenti preziosi,
tentando di non soffocare
Alcune cose non intendono essere semplici
Ogni muscolo tira il peso

Soffocato
Soffocato
Soffocato

* traduzione inviata da El Dalla

Tags:, - 93 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .