Summer’s rain – Savatage

Summer’s rain (Pioggia d’estate) è la traccia numero dieci del sesto album dei Savatage, Gutter Ballet, uscito il 1 dicembre 1989.

Formazione dei Savatage (1989)

  • Jon Oliva – voce, pianoforte
  • Criss Oliva – chitarre
  • Chris Caffery – chitarre, tastiere
  • Johnny Lee Middleton – basso
  • Steve Wacholz – batteria

Traduzione Summer’s rain – Savatage

Testo tradotto di Summer’s rain (J.Oliva, C.Oliva, O’Neill) dei Savatage [Atlantic]

Summer’s rain

Standing alone in a dream
Where nothing is real
But oh how real it feels
There were times
I lost my way
I was alone, lost in a haze
Where are you now
I’ll find you somehow

And do I stand alone
Like a fool out in the rain
Hanging on somehow
To an ancient vow
Where there’s nothing left to gain
And do you know
How it feels inside
To be all alone
A fool and his pride

Scars are the wounds that we show
Time only heals
If you’re letting go
Many right I’d lay awake
Tossing and turning
till daybreak
Where are you now
I’ll find you somehow

And do I stand alone
Like a fool out in the rain
Hanging on somehow
To an ancient vow
Where there’s nothing left to gain
And do you know
How it feels inside
To be all alone
A fool and his pride

In a summer’s rain

Sometimes you got to believe
Beyond yesterday
I’m gonna find my way
In the summer’s rain

Pioggia d’estate

Sono da solo in un sogno
Dove niente è reale
Ma oh, sembra tutto così vero
Ci sono stati momenti
in cui ho perso la mia strada
Ero solo, perso nella nebbia
Dove sei adesso?
Ti troverò in qualche modo

E sono solo
Come uno stupido sotto la pioggia
Che in qualche modo tiene duro
E si aggrappa ad un’antica promessa
dove non c’è niente da guadagnare
E tu sai
Come ci si sente
Ad essere soli
Uno stupido ed il suo orgoglio

Le cicatrici sono le ferite che mostriamo
E solo il tempo le guarisce
Se ti lasci andare
Come quando stai cercando di dormire
ma non ci riesci
e ti giri e ti rigiri fino al mattino
Dove sei adesso?
Ti troverò in qualche modo

E io sono solo
Come uno stupido sotto la pioggia
Che in qualche modo tiene duro
E si aggrappa ad un’antica promessa
dove non c’è niente da guadagnare
E tu sai
Come ci si sente
Ad essere soli
Uno stupido ed il suo orgoglio

Sotto la pioggia d’estate

A volte devi credere
al di là di ieri
Ritroverò la mia via
Sotto la pioggia d’estate

Tags:, - 1.238 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .