Talk to me – Europe

Talk to me (Parla con me) è la traccia numero cinque del quinto album degli Europe, Prisoner in paradise pubblicato il 23 settembre del 1991.

Formazione Europe (1991)

  • Joey Tempest – voce
  • Kee Marcello – chitarre
  • John Levén – basso
  • Ian Haugland – batteria
  • Mic Michaeli – tastiere

Traduzione Talk to me – Europe

Testo tradotto di Talk to me (Tempest,Jim Vallance) degli Europe [Epic]

Talk to me

It’s not like before baby
You can’t come running back no more

And talk to me
When it cuts like a knife
You just talk to me baby
When the feelin’ ain’t right
Who do you think you’re foolin’
Not me

Septermber rain is fallin’
I see you on the street
Just passin’ by
And though your lips are smilin’
I can see the coldness in your eyes

So hell is what you’ve been through
I never thought I’d see you
‘Round here no more
Now you need someone to talk to
Just like before

You only talk to me
When it cuts like a knife
You just talk to me baby
When you hurt deep inside
Who do you think you’re foolin’
Not me

You had to have it your way
From you that was a promise
And a threat
Now you look for consulation
Just remember what you give
Is what you get

The hardest part was changin’
I was holdin’ on to dreams
From yesterday
I used to be here waitin’
Here’s what I say

You only talk to me
When it cuts like a knife
You just talk to me baby
When the feelin’ ain’t right
Who do you think you’re foolin’
Not me

Parla con me

Non è come prima baby
Non puoi più tornare indetro correndo

E parla solo con me
Quando si taglia come un coltello
Devi solo parlare con me
Quando senti che non è giusto
Chi pensi di ingannare,
non me

La pioggia di settembre sta cadendo
Ti vedo in strada
che sta passando
E anche se le tue labbra stanno sorridendo
Posso vedere il gelo nei tuoi occhi

Così l’inferno è quello che hai passato
Non avrei mai pensato di
rivederti qui ancora
Adesso hai bisogno qualcuno con cui parlare
Proprio come prima

E parla solo con me
Quando si taglia come un coltello
Devi solo parlare con me
Quando senti che non è giusto
Chi pensi di ingannare,
non me

Tu hai dovuto farlo a modo tuo
Per te quella era una promessa
e una minaccia
Adesso cerchi consolazione
Solo ricorda che quello che dai
è quello che ricevi

La parte più difficile è stata cambiare
Mi stavo aggrappando ai sogni
del passato
Ero sempre qui ad aspettare
Ecco cosa dico

E parla solo con me
Quando si taglia come un coltello
Devi solo parlare con me
Quando senti che non è giusto
Chi pensi di ingannare,
non me

Tags: - 331 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .