Tear down the wall – Demons & Wizards

Tear down the wall (Buttate giù il muro) è la traccia numero nove dell’album omonimo di debutto dei Demons & Wizards, pubblicato l’8 febbraio del 2000.

Formazione Demons & Wizards (2000)

  • Hansi Kürsch – voce
  • Jon Schaffer – basso, chitarra
  • Jim Morris – chitarra
  • Mark Prator – batteria

Traduzione Tear down the wall – Demons & Wizards

Testo tradotto di Tear down the wall (Schaffer, Kürsch) dei Demons & Wizards [SPV]

Tear down the wall

Deep in the void
My heart still bleeds
Azrael

I am the only one
Here on the edge of life
Leaving this world behind
Dance on the edge of time

I think it is time now
To take what is mine

It all turns to black
A prophet or fool
Who’s acting like god
As wicked and cruel
Follow my sign
As the mad gnome says
And now I’ll dance
Into the sun

Tear down the wall
Let silence and madness reign
There is no future nor the past
Let us dwell in agony
Tear down the wall
I’ll wipe out starlight
Let us tear it down
Let us tear down the wall

He can’t hold it back
Afraid of himself
The pain in his eyes
He is lifeless inside
Nothing is real
As the old gnome says
I think it is time now
To take what is mine

Tear down the wall
My madness you will follow
Tear down the wall
And don’t look back
Tear down the wall
There is no future nor the past
Let us tear down the wall

The void seems like a cold asylum
I search for the last leaf
Hope, how I can find the answers
If all guardian angels are gone

Buttate giù il muro

Nel vuoto profondo
il mio cuore sanguina ancora
Azrael *

Io sono l’unico,
qui nell’abisso della vita
Mi lascio questo mondo alle spalle,
danzando nell’abisso del tempo

Penso sia giunto il momento
di riprendermi ciò che è mio

Tutto diventa nero
Un profeta, o uno stolto
Colui che agisce come un dio,
malvagio e crudele,
mi seguirà
Come dice lo gnomo pazzo,
adesso danzerò
nel sole

Buttate giù il muro
Lasciate che regnino il silenzio e la pazzia
Non c’è futuro, nè passato
Lasciate che viviamo in agonia
Buttate giù il muro
Cancellerò la luce delle stelle
Lasciatecelo abbattere
Lasciaci abbattere il muro

Lui non può tornare indietro,
ha paura di sè stesso
La via nei suoi occhi
Lui non ha vita interiore
Niente è reale
Come dice il vecchio gnomo,
penso sia giunto il momento
di riprendermi ciò che è mio

Buttate giù il muro
Seguirete la mia follia
Buttate giù il muro,
e non guardate indietro
Buttate giù il muro
Non c’è futuro, nè passato
Lasciaci abbattere il muro

Il vuoto è come un freddo rifugio
Cerco l’ultima pagina della mia vita
Speranza, come posso trovare le risposte,
se tutti gli angeli custodi se ne sono andati?

* Azrael è il nome dell’Angelo della Morte; è uno dei quattro arcangeli, insieme a
Michele, Gabriele e Uriel

Tags: - 95 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .