The fight song – Marilyn Manson

The fight song (La canzone della lotta) è la traccia numero tre del quarto album dei Marilyn Manson, Holy Wood (In the Shadow of the Valley of Death), pubblicato il 13 novembre del 2000. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Marilyn Manson (2000)

  • Marilyn Manson – voce
  • John 5 – chitarra
  • Twiggy Ramirez – basso
  • Ginger Fish – batteria
  • M.W. Gacy – tastiere

Traduzione The fight song – Marilyn Manson

Testo tradotto di The fight song (Manson, Ramirez, John 5) dei Marilyn Manson [Interscope]

The fight song

Nothing suffocates you more than
The passing of everyday human events
Isolation is the oxygen mask you make
Your children breathe in to survive

But I’m not a slave to a god
That doesn’t exist
But I’m not a slave to a world
That doesn’t give a shit

And when we were good
You just closed you eyes
So when we are bad
We’ll scar your minds

Fight, fight, fight, fight

You’ll never grow up to be a big-
Rock-star-celebrated-victim-of-your-fame
They’ll just cut our wrists like
Cheap coupons and say that death
Was on sale today

And when we were good
You just closed you eyes
So when we are bad
We’ll scar your minds

But I’m not a slave to a god
That doesn’t exist
But I’m not a slave to a world
That doesn’t give a shit

The death of one is a tragedy
The death of one is a tragedy
The death of one is a tragedy
But death of a million is just a statistic

But I’m not a slave to a god
That doesn’t exist
But I’m not a slave to a world
That doesn’t give a shit

But I’m not a slave to a god
That doesn’t exist
But I’m not a slave to a world
That doesn’t give a shit

Fight, fight, fight, fight

La canzone della lotta

Nulla ti soffoca più che
il passaggio delle vicende umane giornaliere
L’isolamento è la maschera antigas in cui
fate respirare i vostri figli per sopravvivere

Ma io non sono lo schiavo
di un dio che non esiste
Ma io non sono lo schiavo di un mondo
a cui non frega un ca##o

E quando eravamo buoni
chiudevate gli occhi
Perciò quando saremo cattivi
lasceremo un segno sulle vostre menti

Combatti, combatti, combatti, combatti

Non crescerai mai per diventare una rock star
una celebrata vittima della tua fama
Ci taglieranno i polsi come fossero
dei buoni sconto e diranno che la morte
oggi era in offerta

E quando eravamo buoni
chiudevate gli occhi
Perciò quando saremo cattivi
lasceremo un segno sulle vostre menti

Ma io non sono lo schiavo
di un dio che non esiste
Ma io non sono lo schiavo di un mondo
a cui non frega un ca##o

La morte di uno è una tragedia
La morte di uno è una tragedia
La morte di uno è una tragedia
Ma la morte di milioni è soltanto una statistica

Ma io non sono lo schiavo
di un dio che non esiste
Ma io non sono lo schiavo di un mondo
a cui non frega un ca##o

Ma io non sono lo schiavo
di un dio che non esiste
Ma io non sono lo schiavo di un mondo
a cui non frega un ca##o

Combatti, combatti, combatti, combatti

Tags:, - 119 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .