The hunt – Sepultura

The hunt (La battuta di caccia) è la traccia numero undici del quinto album dei Sepultura, Chaos A.D. pubblicato il 2 settembre del 1993. Il brano è una cover della Post-punk band britannica New Model Army.

Formazione Sepultura (1993)

  • Max Cavalera – voce, chitarra
  • Andreas Kisser – chitarra
  • Paulo Jr. – basso
  • Igor Cavalera – batteria

Traduzione The hunt – Sepultura

Testo tradotto di The hunt (Justin Sullivan, Robert Heaton) dei Fear Factory [Roadrunner]

The hunt

We went into town
On the Tuesday night
Searching all the places
That you hang about

We’re looking for you
In the back street cellar
In the drinking clubs
In the discotheques
And the gaming pubs

We’re looking for you
You will pay the price
For my own sweet brother
And what he has become
And a hundred other boys and girls
And all that you have done

We picked up the trail
At the Seven Crowns
One of your cronies
He was doing your rounds

We followed him
Just a silhouette figure
Up market pass
Where the headlamps shine
On the broken glass

We followed him
Over the bridge by the old canal
Where the shadows dance
On the lighted wall
He stopped to light up a cigarette
And we dived into a doorway

No police, no summons,
no courts of law
No! No! No! No!
No proper procedure,
no rules of war
No! No! No! No!
No mitigating circumstance
No! No! No! No!
No lawyers fees,
no second chance
No! No! No! No!

There are lasses getting trouble
On their own home beat
There are old folk battered
In the open street

In this city of ours
There are eyes that see
But say nothing at all
There are ears that hear
But they don’t recall

In this city of ours
So we followed your man
Back to your front door
And we’re waiting
For you outside

‘Cause not everybody
Here is scared of you
Not everybody passes
On the other side

No police, no summons,
no courts of law
No! No! No! No!
No proper procedure,
no rules of war
No! No! No! No!
No mitigating circumstance
No! No! No! No!
No lawyers fees,
no second chance
No! No! No! No!

We could spent
Our whole lives waiting
For some thunderbolt to come

And we could spent
Our whole lives waiting
For some justice to be done
Unless we make our own

No police, no summons,
no courts of law
No! No! No! No!
No proper procedure,
no rules of war
No! No! No! No!
No mitigating circumstance
No! No! No! No!
No lawyers fees,
no second chance
No! No! No! No!

La battuta di caccia

Giungemmo in città
Nel bel mezzo d’un Martedì notte
Fiutando in ogni anfratto
In cui tu ti sei celato nell’attesa

Siamo sulle tue tracce
Negl’angoli bui delle strade
Nei locali alcoolicamente mondani
Nelle discoteche
E nei locali di scommesse

Siamo sulle tue tracce
Pagherai il giusto prezzo
Per il mio dolce fratellino
E per ciò ch’è diventato
E per un centinaio d’altri ragazzi e ragazze
E per tutto ciò che hai compiuto

Noi seguiremo le tue tracce
Sino al Seven Crown
Un tuo quotidiano compagno di merende
Lui ti aiutava nei tuoi giri

Noi lo abbiam pedinato
Era solamente un’esile figuro
Su per la via del mercato
Ove brillano i fari
Sulla vetrata in frantumi

Noi lo abbiam pedinato
Oltre il ponte che varca il vecchio canale
Ove danzano le ombre
Sul muro illuminato
Si fermò per accendersi una sigaretta
E ci gettammo nella porta d’ingresso

Nessuna polizia, nessun appello,
nessuna corte di giustizia
No! No! No! No!
Nessuna procedura formale,
nessuna norma di guerra
No! No! No! No!
Nessuna attenuante
No! No! No! No!
Nessuna parcella d’avvocati,
nessuna seconda possibilità
No! No! No! No!

Vi sono donne che finiscono nei guai
Nella loro stessa abitazione
Vi sono persone anziane percosse
Nelle strade trafficate

Nella nostra metropoli
Vi sono occhi che spiano
Ma non lasciano sfuggire alcuna parola
Vi sono orecchie che origliano
Ma esse non serbano ricordo

Nella nostra metropoli
Così seguimmo quell’uomo
Che dava le spalle davanti la tua porta frontale
E lì attendavamo
Per te disadattato

Perché non tutti
Qui ti temono
Non tutti qui trapassano
All’aldilà

Nessuna polizia, nessun appello,
nessuna corte di giustizia
No! No! No! No!
Nessuna procedura formale,
nessuna norma di guerra
No! No! No! No!
Nessuna attenuante
No! No! No! No!
Nessuna parcella d’avvocati,
nessuna seconda possibilità
No! No! No! No!

Noi possiamo spendere
Le nostre esistenze intere ad attender
Che giunga cadendo qualche folgore

E possiamo spendere
Le nostre esistenze intere ad attender
Che sia fatta una sorta di giustizia
Sinché non ne facciamo noi una privata

Nessuna polizia, nessun appello,
nessuna corte di giustizia
No! No! No! No!
Nessuna procedura formale,
nessuna norma di guerra
No! No! No! No!
Nessuna attenuante
No! No! No! No!
Nessuna parcella d’avvocati,
nessuna seconda possibilità
No! No! No! No!

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags:, - 530 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .