The Jack – AC/DC

The Jack (Il Jack) è la traccia numero tre della versione mondiale dell’album degli AC/DC, High Voltage pubblicato il 14 maggio del 1976. La canzone è la terza traccia del disco T.N.T., pubblicato solo in Australia nel 1975. Il testo tratta di una partita a carte giocata con una ragazza (Jack è, in inglese, il nome di una carta) ma in slang australiano The Jack può anche voler dire avere una malattia venerea (gonorrea).

Formazione AC/DC (1975)

  • Bon Scott – voce
  • Angus Young – chitarra
  • Malcolm Young – chitarra
  • Mark Evans – basso
  • Phil Rudd – batteria

Traduzione The Jack – AC/DC

Testo tradotto di The Jack (A.Young, M.Young, Scott) degli AC/DC [Albert]

The Jack

She gave me the Queen
She gave me the King
She was wheelin’ and dealin’
Just doin’ her thing
She was holdin’ a pair
But I had to try
Her Deuce was wild
But my Ace was high
But how was I to know
That she’d been dealt with before
Said she’d never had a Full House
But I should have known
From the tattoo on her left leg
And the garter on her right
She’d have the card to bring me down
If she played it right

She’s got the Jack
She’s got the Jack
She’s got the Jack…

Poker face was her name
Poker face was her nature
Poker straight was her game
If she knew she could get you
She play’d ‘em fast
She play’d ‘em hard
She could close her eyes
And feel every card
But how was I to know
That she’d been shuffled before
Said she’d never had a Royal Flush
But I should have known
That all the cards were comin’
From the bottom of the pack
And if I’d known what she was dealin’ out
I’d have dealt it back

She’s got the Jack
She’s got the Jack
She’s got the Jack…

Il Jack

Mi diede la donna
Mi diede il re
Girava e distribuiva
Faceva solo quello che doveva
Teneva una coppia
Ma dovevo provarci
Il suo due era insidioso
Ma il mio asso era alto
Ma come potevo sapere
Che aveva già giocato prima
Disse che non avrebbe mai fatto Full
Ma avrei dovuto capirlo
Dal tatuaggio sulla sua gamba sinistra
E dalla giarrettiera sulla destra
Poteva avere la carta per sconfiggermi
Se l’avesse giocata bene

Aveva il Jack
Aveva il Jack
Aveva il Jack…

La chiamavano viso impassibile
Chiaramente era un viso impassibile
Il suo gioco era leale
Se sapeva che poteva prenderti
Li giocò velocemente
E li giocò spietatamente
Poteva chiudere gli occhi
E sentire tutte le carte
Ma come potevo sapere
Che prima aveva mescolato
Disse che non avrebbe mai fatto Scala Reale
Ma avrei dovuto sapere
Che tutte le carte venivano
Dal fondo del mazzo
E se avessi saputo cosa stesse distribuendo
L ’avrei rimesso nel mazzo

Aveva il Jack
Aveva il Jack
Aveva il Jack…

Tags:, - 18.775 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .