The jester race – In Flames

The Jester race (La razza di Jester) è la traccia numero sette e quella che da il nome al secondo album in studio degli In Flames, pubblicato il 20 febbraio del 1996.

Formazione In Flames (1996)

  • Anders Fridén – voce
  • Glenn Ljungström – chitarra
  • Jesper Strömblad – chitarra
  • Johan Larsson – basso
  • Björn Gelotte – batteria
  • Kaspar Dahlkvist – tastiere

Traduzione The jester race – In Flames

Testo tradotto di The Jester race (Ljungström, Niklas Sundin) degli In Flames [Nuclear Blast]

The Jester race

Rush faster on the one way lane
The answers so silent
Rusty Gods in their machine
minds armors
Grind our souls
in the millstone of time
The In Flamesbed harvest
is dead man’s banquet
Of mold ridden bread
and black poisoned wine

And we go, and we go
And we go, and we go
Our steps so silent
And we go, and we go
And we go, and we go
Our blooded trace
The Jester race

Calling out to the gathered masses
Their answers silent
Their answers silent

And we go, and we go
And we go, and we go
Our steps so silent
And we go, and we go
And we go, and we go
Our blooded trace
The Jester race

Embracing the tools of the neo wolf-age
That speak of silence and silence alone
Offering the tokens the reliced idols
To the heirs of the
newly raped ground
Inferior even to the transparent winds
Lesser in motion and sound

And we go, and we go
And we go, and we go
Our steps so silent
And we go, and we go
And we go, and we go
Our blooded trace
The Jester race

There is no trace of me
In their altered blueprint’s of life
Gaia impaled on their horns and lances
To fumes from her body,
give case
As the throng of blind mind
savor the scent
Dream dead from prosaic and hate

Sunwind strokes the electro heart
Ignition roars through the corridors
Stream launching the binary vessels

Vanities in extreme formations
Ride into tomorrow’s rigid futile
Scripts of our
dying jester race
Of our dying jester race

Embracing the tools of the neo wolf-age
That speak of silence and silence alone
There is no trace of me
In their altered blueprint’s of life

Embracing the tools of the neo wolf age
That speak of silence and silence alone
There is no trace of me
In their altered blueprint’s of life

La razza di Jester

Un esodo più celere sul sentiero maestro
Responsi così silenti
Numi rugginosi nelle loro armature
ad intelligenza meccanica
Triturano le nostre anime
nella macina del tempo
La mietitura di cadaveri
per un uomo defunto è un convivio
Composto da pane lasciato a marcire
e un fosco vino venefico

E marciamo, e marciamo
E marciamo, e marciamo
I nostri passi sono così taciti
E marciamo, e marciamo
E marciamo, e marciamo
Lungo la nostra sanguinolenta scia
La razza di Jester

Invocando contro gli intensi complessi
Responsi così silenti
Responsi così silenti

E marciamo, e marciamo
E marciamo, e marciamo
I nostri passi sono così taciti
E marciamo, e marciamo
E marciamo, e marciamo
Lungo la nostra sanguinolenta scia
La razza di Jester

Sposando gli armamenti della nuova età del lupo
Questo cicalare quieto e solo è il silenzio
Illibando le simboliche reliquie degl’idoli
Agli eredi al trono della terra
recentemente corrotta
Sempre inferiore alle impalpabili brezze
Di minore potenza in motricità e tono

E marciamo, e marciamo
E marciamo, e marciamo
I nostri passi sono così taciti
E marciamo, e marciamo
E marciamo, e marciamo
Lungo la nostra sanguinolenta scia
La razza di Jester

Non c’è traccia della mia presenza
Nei loro infecondi disegni di vita
Gaia li trafisse sulle loro aguzze punte e sulle lance
Perchè bruci d’ira da tutto il corpo,
offrile un casus belli
Quando la moltitudine di occluse menti
assapora la fragranza
Mortiferi sogni generati dalla banalità e dall’astio

La tempesta solare lusinga l’elettrico cuore
L’accensione ruggisce per gli androni
Varando il flusso compare il vascello binario

Borie nelle estreme generazioni
Fuggi in un domani inflessibile e infruttuoso
Manoscritti della nostra
agonizzante razza di Jester
Della nostra agonizzante razza di Jester

Sposando gli armamenti della nuova età del lupo
Questo cicalare quieto e solo è il silenzio
Non c’è traccia della mia presenza
Nei loro infecondi disegni di vita

Sposando gli armamenti della nuova età del lupo
Questo cicalare quieto e solo è il silenzio
Non c’è traccia della mia presenza
Nei loro infecondi disegni di vita

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 351 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .