The King – Accept

The king (Il re) è la traccia numero sette del secondo album degli Accept, I’m a rebel, uscito il 2 giugno del 1980. The king, come l’altra ballad No time to loose, è cantata dal bassista Peter Baltes.

Formazione degli Accept (1980)

  • Udo Dirkschneider – voce
  • Wolf Hoffmann – chitarra
  • Jörg Fischer – chitarra
  • Peter Baltes – basso
  • Stefan Kaufmann – batteria

Traduzione The king – Accept

Testo tradotto di The king (Udo, Baltes, Hoffmann, Fischer, Kaufmann, Steffens) degli Accept [Breaker]

The king

He was a leader of a small gang
Commiting crimes each day
But time has changed
where he was proud
It’s so far away

He took living easy,
his bad reputation
Oh, it was known all around
But he didn’t care, no
he made dirty money
Now he is down and out

Thought he knew the tricks of life
Prowling in the dark
Now he’s left by all his friends
‘Cause he lived apart, of them

He was a leader, malicious and violent
His fame is covered with blood
Now he’s just a number,
he lost all his power
The king has lost his face

Down down down,
oh, a king lost his crown
Caught and sentenced, he was guilty
Down down down,
oh, a king lost his crown
It’s too late for to hide
Late for to hide

He was a leader of a small gang
Committing crimes each day
But time has changed
where he was proud
It’s so far away

He took living easy,
his bad reputation
Oh, it was known all around
But he didn’t care, no
he made dirty money
Now he is down and out

Down down down
oh, a king lost his crown
Caught and sentenced
he was guilty
Down down down
oh, a king lost his crown
It’s too late for to hide
Late for to hide

Il re

Era il leader di una piccola banda
che commetteva crimini ogni giorno
Ma il tempo è cambiato,
il tempo in cui era fiero
È così lontano

Aveva una vita facile,
la sua cattiva reputazione
Oh, era conosciuta dappertutto
ma non gli importava niente,
ha guadagnato denaro sporco
Adesso è al verde

Pensava di conoscere i trucchi della vita
Aggirandosi al buio
Adesso è stato lasciato da tutti i suoi amici
perchè sta vivendo separato da loro

Era un leader, maligno e violento
La sua fama era ricoperta di sangue
Ora è solo un numero,
ha perso tutto il suo potere
Il re ha perso la faccia

Sempre più giù,
oh, il re ha perso la sua corona
Catturato e condannato , era colpevole
Giù, giù, giù,
oh, il re ha perso la sua corona
È troppo tardi per nascondersi
È tardi per nascondersi

Era il leader di una piccola banda
che commetteva crimini ogni giorno
Ma il tempo è cambiato,
il tempo in cui era fiero
È così lontano

Aveva una vita facile,
la sua cattiva reputazione
Oh, era conosciuta dappertutto
ma non gli importava niente,
ha guadagnato denaro sporco
Adesso è al verde

Sempre più giù,
oh, il re ha perso la sua corona
Catturato e condannato,
era colpevole
Giù, giù, giù,
oh, il re ha perso la sua corona
È troppo tardi per nascondersi
È tardi per nascondersi

Tags:, , - 329 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .