The Kingdom – Edguy

The Kingdom (Il regno) è la nona e ultima traccia del secondo album degli Edguy, Kingdom of Madness pubblicato l’8 febbraio del 1997.

Formazione Edguy (1997)

  • Tobias Sammet – voce, tastiere
  • Dirk Sauer – chitarra
  • Jens Ludwig – basso
  • Dominik Storch – batteria

Traduzione The Kingdom – Edguy

Testo tradotto di The Kingdom (Sammet) degli Edguy [AFM]

The Kingdom

Watching the eventide,
the sun will hide and sleep
My heart’s beat is slow.
I’m thinking about my belief
Rain washing over me
cleaning up my brain
Till I question all my thoughts
And clean ‘em up from stains
Clean em up from stains
Clean em up from stains, yeah
Die free, yeah!

Welcome to the circle
of those who know their way
Welcome to those
who’ve realized their needs
Who don’t need fear
to pray and betray

But they don’t accept us living free
Believing what we need
haven’t heard anything about poetry
They only know their painful greed

Don’t ever trust those
who say they know
Those who show
and force you to bow
I’ve done no wrong
but to ask my brain
To be free from pain
built up by those who reign

A mind in disguise, now I know
It’s better to hide my belief
than feeding the crow
A life on the run, now I know
The kingdom of disguise
is the last place to go

In the eyes of the world
I’m a master of heresy
Swimming against the tide
endangering democracy
I remember the day
when I was young and bold
When I thought that my mind was free
Until the time that I was told

Out in the night they laugh about me
and my Knowledge and
Speak prayers our god
don’t want to hear.
But listen:
Wherever you are, I will get you!
Well, you don’t know who
I am? I am the inquisition
and I am your heretics
Barbarian end!

Beware and be silent and follow the sign
Keep the mission as a secret of your mind
One out of a million is a friend of your line
Don’t forget there are evil eyes behind

Holding the candle
she was found in the rain
Bright eyes and blissful but they thought
That she went astray
Too late to escape,
she seemed to be insane
She got imprisoned
because she got her own way

[Inquisitor:]
Now can’t you remember?
What have you done?
[Accused:]
Believe me, I’m innocent.
I’ve done no wrong!
[Inquisitor:]
But you are strange!
You are guilty I guess!
And after the torture you will confess…
and burn!

Ending in the flames,
burning down her fame
Prayers to the saints,
their end of an evil game

Run to your last refuge
Maybe the silence of your voice
Lie but be true to yourself
Sometimes you’ve got no choice
Follow a king called silence
Live in his kingdom of disguise
There is a temple of shelter
Where god forgives you your lies.

I can see it bright here in front of your eyes
the apparition never dies
Yes I see, yes I feel, yes I know it all

Il regno

Osservando la sera,
il sole si nasconderà e dormirà
Il mio cuore batte così piano
Sto pensando alle mie convinzioni
La pioggia su di me
rende lucido il mio cervello
Finchè metto in dubbio tutti i miei pensieri
e li pulisco dalle macchie
Li pulisco dalle macchie
Li pulisco dalle macchie, si
Muoio libero, si!

Benvenuto al circolo
di coloro che conoscono la loro strada
Benvenuti a quelli
che hanno realizzato le loro necessità
Che non hanno bisogno di temere
di pregare e di tradire

Ma non accettano che noi viviamo liberi
Supponendo quello di cui noi abbiamo bisogno
non hanno mai sentito niente sulla poesia
Conoscono solo la loro avidità dolorosa

Non fidarti mai di coloro
che dicono di sapere
Coloro che mostrano
e ti costringono a inchinarti
Non ho fatto nulla di male
ho solo chiesto al mio cervello
di essere libero dal dolore
accumulato da coloro che regnano

Una mente in incognito – ora so che
è meglio nascondere la mia convinzione
che alimentare il corvo
Una vita in fuga, ora so
Il regno del travestimento
è l’ultimo posto dove andare

Agli occhi del mondo
Sono un maestro di eresia
Nuoto contro corrente
mettendo in pericolo la democrazia
Mi ricordo il giorno
quando ero giovane e audace
quando pensavo che la mia mente fosse libera
fino al momento in cui mi è stato raccontato

Fuori nella notte ridono di me
e della mia Conoscenza e
dicono preghiere che il nostro dio
non vuole ascoltare
Ma ascolta:
Ovunque tu andria, io ti raggiungerò!
beh, tu non sai chi
sono io? Io sono l’inquisizione
e io sono la tua eretica
selvaggia fine!

Fai attenzione, resta in silenzio e segui i segnali
Custodisci la missione come un segreto in te
Uno su un milione è un amico della tua idea
Non dimenticare che dietro ci sono occhi malvagi

Tieni la candela
lei è stata trovata sotto la pioggia
Occhi luminosi e beati, ma pensavano
Che lei fosse andata fuori strada
Troppo tardi per scappare
lei sembrava essere folle
È stata imprigionata
perchè ha fatto a modo suo

[Inquisitore:]
Ricordi adesso?
Cosa hai fatto?
[Accusato:]
Credetemi. Sono innocente.
Non ho fatto niente di sbagliato
[Inquisitore:]
Ma tu sei strano!
Tu sei colpevole immagino!
E dopo la tortura confesserai…
e brucerai!

Finisce tra le fiamme
la sua fama bruciata completamente
Preghiere ai santi
la loro fine di un gioco malvagio

Corri verso il tuo ultimo rifugio
Forse il silenzio della tua voce
mente proprio per essere fedele a te stesso
A volte non hai scelta
segui un re chiamato silenzio
Vivi nel suo regno mascherato
C’è un tempio per rifugiarsi
dove Dio dimentica le tue bugie

Lo vedo luminoso qui davanti ai tuoi occhi
l’apparizione non muore mai
Sì, lo vedo, sì lo sento, sì, lo conosco tutto

Tags: - 66 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .