The legacy – Iron Maiden

The legacy (L’eredità) è la decima e ultima traccia del quattordicesimo album degli Iron Maiden, A Matter of Life and Death, pubblicato il 28 agosto del 2006.

Formazione degli Iron Maiden (2006)

  • Bruce Dickinson – voce
  • Dave Murray – chitarra
  • Janick Gers – chitarra
  • Adrian Smith – chitarra
  • Steve Harris – basso
  • Nicko McBrain – batteria

Traduzione The legacy – Iron Maiden

Testo tradotto di The legacy (Gers, Harris) degli Iron Maiden [EMI]

The legacy

Tell you a thing
That you ought to know
Two minutes of your time
Then on you go

Tell tale of the man
All dressed in black
That most of them
Not coming back

Sent off to war
To play little games
And on their return
Can’t name no names

Some strange yellow gas
Has played with their minds
Has reddened their eyes
Removed all the lies

And strange as it sounds
Death knows no bounds
How many get well
Only time will tell
Only time will tell

You lie in your death bed now
But what did you bring to the table
Brought us only holy sin
Utter trust is a deadly thing

To the prayer of holy peace
We didn’t know what was lying underneath
So how could we be such fools
And to think that we thought you knew the answer

I can’t begin to understand in all the lies
But on your death bed I can see it in your eyes
Just as clear as all the sweat upon your brow
It really makes sense I can see it clearly now

Tangled up in a web of lies
Could have been a way to prophecies
Unaware of the consequence
Not aware of the secrets that you kept

Nothing that we could believe
To reveal the facade of faceless men
Not a thing that we could foresee
Now a sign that would tell us the outcome

You had us all strung out
with promises of peace
But all along your cover plan
was to deceive
Can it be put to rights now
only time will tell
Your prophecies will send us all to hell as well

Left to all our golden sons
All to pick up on the peace
You could have given all of them
A little chance…at least

Take the world to a better place
Given them all just a little hope
Just think what a legacy
You now…will leave

We seem destined to live in fear
And some that would say Armageddon is near
But where there’s a life while there’s hope
That man won’t self destruct

Why can’t we treat our fellow men
With more respect and a shake of their hands
But anger and loathing is rife
The death on all sides
is becoming a way of life

We live in an uncertain world
Fear understanding and ignorance
is leading to death
Only the corpses are left
For vultures that prey on their bones

But some are just not wanting peace
Their whole life is death and misery
The only thing that they know
Fight fire with fire
life is cheap

But if they do stop to think
That man is teetering right on the brink
But do you think that they care
They benefit from death
and pain and despair

L’eredità

Ti dirò una cosa
Che dovresti sapere
Due minuti del tuo tempo
Poi te ne vai

Ti racconto la storia degli uomini
Tutti vestiti di nero
E molti di loro
Non tornano indietro

Mandati in Guerra
A giocare piccoli giochi
E al loro ritorno
Non si possono nominare i nomi

Uno strano gas giallo
Ha giocato con le loro menti
Ha arrossato i loro occhi
E rimosso tutte le menzogne

E per quanto strano possa sembrare
La morte non conosce confini
Quanti guariscono
Solo il tempo può dirlo
Solo il tempo può dirlo

Ora sei disteso nel tuo letto di morte
Ma cosa hai portato al tavolo
Ci ha portato solo sacro peccato
Fede assoluta in qualcosa di mortale

Alla preghiera della sacra Pace
Non sapevamo che cosa giaceva al di sotto
Quindi come siamo potuti essere così stupidi
E pensare che credevamo che tu fossi la risposta

Inizio a non capire tra tutte le bugie
Ma sul tuo letto di morte lo vedo nei tuoi occhi
Chiaro quanto al sudore sulla tua fronte
Inizia davvero ad avere senso e lo vedo chiaramente

Aggrovigliato in una ragnatela di bugie
Poteva essere uno modo di profetizzare
Non consapevole della conseguenza
Non consapevole dei segreti che celavi

Nulla di ciò in cui possiamo credere
Può rivelare la faccia dell’uomo senza volto
Nulla di ciò che possiamo prevedere
Ora un segno che ci direbbe ciò che ne è stato

La nostra speranza è stata tenuta insieme
con promesse di pace
Ma per tutto il tempo il tuo intento
era quello di ingannare
Ora posso dirlo con certezza,
solo il tempo può dirlo
Le tue profezie ci manderanno tutti all’inferno

Lasciato tutto ai nostri figli d’oro
Si pretende tutto dalla pace
Avresti potuto darli tutti
Un pò di fortuna… almeno

Porta il mondo in un posto migliore
Data loro un pò di speranza
Pensa a che eredità
Sai… che lascerà

Sembriamo essere destinati a vivere nella paura
E alcuni direbbero che l’Armageddon è vicino
Ma finché c’è vita c’è la speranza
Che l’uomo non si auto distruggerà

Perché non possiamo trattare i nostri uomini
con più rispetto e stringergli le mani
Ma è pieno di rabbia e odio
La morte è su tutti i lati
Diventando uno stile di vita

Viviamo in un mondo incerto
Comprensione verso la paura e ignoranza
Ci sta portando alla morte
Sono rimasti solo i corpi
Per gli avvoltoi che pregano sulle loro ossa

Ma alcuni non vogliono semplicemente la pace
La loro vita è morte e miseria
L’unica cosa che sanno
È che la vita è semplice combattendo
il fuoco col fuoco

Ma se solo si fermassero a pensare
Che l’uomo sta barcollando sull’orlo
Ma credi che gli interessi
Traggono beneficio dalla morte,
dal dolore e disperazione

Tags: - 1.623 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .