The lost battalion – Sabaton

The lost battalion (Il battaglione perduto) è la traccia numero cinque dell’ottavo album dei Sabaton, The Last Stand, pubblicato il 19 agosto del 2016. Il brano racconta la vicenda del “battaglione perduto”, un battaglione della 77ª divisione, rimasto scollegato dalle linee amiche, e bloccato in postazioni avanzate nelle Argonne. Durante la resistenza del battaglione contro le offensive tedesche, dei 575 uomini, solo 194 vennero messi in salvo il 7 ottobre 1918 dalle forze amiche grazie a un messaggio recapitato agli alleati utilizzando come mezzo un piccione viaggiatore di nome. Il brano è preceduto dalla breve Diary of an unknown soldier (Diario di un soldato sconosciuto).

Formazione Sabaton (2016)

  • Joakim Brodén – voce
  • Chris Rörland – chitarra
  • Thobbe Englund – chitarra
  • Pär Sundström – basso
  • Hannes van Dahl – batteria

Traduzione Diary of an unknown soldier – Sabaton

Testo tradotto di Diary of an unknown soldier dei Sabaton [Nuclear Blast]

Diary of an unknown soldier

I remember the Argonne, 1918. 
The sounds of that battle
still haunt me to this day. 
Machine gun fire from enemy lines. 
The sickening sound of a bayonet
tearng through human flesh.
The soldier next to me
firing his sidearm in desperation. 
All these sounds
still echo in my mind, 
And as conducted by Death himself
it all comes together as music. 
A rhythm of death 
A symphony of war

Diario di un soldato sconosciuto

Mi ricordo le Argonne nel 1918
Il suono di quella battaglia
mi tormenta ancora oggi
Il fuoco delle mitragliatrici dalle linee nemiche
Il suono nauseante delle baionette
che penetrano nella carne umana
Il soldato accanto a me
spara con la sua arma nella disperazione
Tutti questi suono
ancora echeggiano nella mia mente
e come diretta dalla morte stessa
tutto arriva insieme come musica
Un ritmo di morte
Una sinfonia di guerra

Traduzione The lost battalion – Sabaton

Testo tradotto di The lost battalion dei Sabaton [Nuclear Blast]

The lost battalion

Far from their land
as they made their stand
They stood strong
and the legend still lives on

1918 the great war rages on
A battalion is lost in Argonne
Under fire there’s nothing they can do
There’s no way,
they can get a message through
Suffer heavy losses
as the battle carries on
Liberty division standing strong

Far from their land
as they made their stand
A disregarded demand
It’s surrender or die
and the stakes are high
They live or they die,
there’s no time for goodbye
Weapon in hand, they made their stand
Still disregarding demand
They would never comply,
they would rather die
Broke through the blockade,
they were finally saved

Friendly fire munitions running low
The supplies, they were dropped upon their foe
1918 the war still rages on
The battalion still trapped in the Argonne
Chose not to surrender,
they chose victory or defeat
Fallen brothers resting by their feet

Far from their land
as they made their stand
A disregarded demand
It’s surrender or die
and the stakes are high
They live or they die,
there’s no time for goodbye
Weapon in hand, they made their stand
Still disregarding demand
They would never comply,
they would rather die
Broke through the blockade,
they were finally saved

Far from their land
as they made their stand
A disregarded demand
It’s surrender or die
and the stakes are high
They live or they die,
there’s no time for goodbye
Weapon in hand, they made their stand
Still disregarding demand
They would never comply,
they would rather die
They stood strong
and the legend still lives on

Suffered heavy losses
through the great war
they stood strong
But the memory of the fallen still lives on

Far from their land
as they made their stand
A disregarded demand
It’s surrender or die
and the stakes are high
They live or they die,
there’s no time for goodbye
Weapon in hand, they made their stand
Still disregarding demand
They would never comply,
they would rather die
Broke through the blockade,
they were finally saved

Il battaglione perduto

Lontani dalla loro terra
mentre oppongono resistenza
Si difesero strenuamente
e la leggenda vive ancora

1918, la Grande Guerra infuria
un battaglione è perduto nelle Argonne
Sotto tiro non possono fare nulla
Non hanno speranze,
devono mandare un messaggio
Subiscono pesanti perdite
mentre la battaglia continua
La divisione Liberty resiste strenuamente

Lontani dalla loro terra
mentre oppongono resistenza
Una richiesta ignorata
Si tratta di arrendersi o morire
e la posta in gioco è alta
Vivono o muoiono
non c’è tempo per dire addio
Armi in mano, hanno opposto resistenza
Ancora una richiesta ignorata
Loro non avrebbero mai accettato
sarebbero morti piuttosto
Hanno rotto lo sbarramento
Loro sono stati finalmente salvati

Fuoco amico, le munizioni scarseggiano
I rifornimenti presi dal loro nemico
1918 la guerra infuria ancora
Il battaglione è ancora intrappolato nelle Argonne
Hanno scelto di non arrendersi
hanno scelto la vittoria o la sconfitta
I fratelli caduti riposano ai loro piedi

Lontani dalla loro terra
mentre oppongono resistenza
Una richiesta ignorata
Si tratta di arrendersi o morire
e la posta in gioco è alta
Vivono o muoiono
non c’è tempo per dire addio
Armi in mano, hanno opposto resistenza
Ancora una richiesta ignorata
Loro non avrebbero mai accettato
sarebbero morti piuttosto
Hanno rotto lo sbarramento
Loro sono stati finalmente salvati

Lontani dalla loro terra
mentre oppongono resistenza
Una richiesta ignorata
Si tratta di arrendersi o morire
e la posta in gioco è alta
Vivono o muoiono
non c’è tempo per dire addio
Armi in mano, hanno opposto resistenza
Ancora una richiesta ignorata
Loro non avrebbero mai accettato
sarebbero morti piuttosto
Si difesero strenuamente
e la leggenda vive ancora

Hanno sofferto pesanti perdite
durante la grande guerra
si sono difesi strenuamente
Ma il ricordo dei caduti vive ancora

Lontani dalla loro terra
mentre oppongono resistenza
Una richiesta ignorata
Si tratta di arrendersi o morire
e la posta in gioco è alta
Vivono o muoiono
non c’è tempo per dire addio
Armi in mano, hanno opposto resistenza
Ancora una richiesta ignorata
Loro non avrebbero mai accettato
sarebbero morti piuttosto
Hanno rotto lo sbarramento
Loro sono stati finalmente salvati

Tags:, , - 1.047 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .