The pact – King Diamond

The pact (Il patto) è la traccia numero sei del nono album di King Diamond, House of God, pubblicato il 20 giugno del 2000.

Formazione (2000)

  • King Diamond – voce
  • Andy LaRocque – chitarra
  • Glen Drover – chitarra
  • David Harbour – basso
  • John Luke Hébert – batteria

Traduzione The pact – King Diamond

Testo tradotto di The pact (Diamond, LaRocque) di King Diamond [Massacre]

The pact

Outside the leaves are slowly
falling from the trees
Black clouds are moving in,
a storm is coming on
Inside the confessional,
Angel and I are playing games
I’m acting the priest,
and she is the sinner of all my dreams…
Dreams, dreams,
turn into a nightmare
A sudden change on her face,
her smile is gone without a trace

“Nothing… nothing is forever”, she said
“So many things are wrong in here,
so many times I’ve lived in fear
A year ago… I signed a sacred pact,
and if you love me so will you”
Then she told me of the pact,
her tears were not an act
And they were not alone, all my dreams…
shattered to the bone

I fell to my knees in prayer…
but ohhh this is Hell

The pact is so powerful,
it leaves you no way out
Unless within a year,
someone else will sign it in blood
Someone to take your place,
to guard this evil church
Another wolf to roam the hills,
another wolf… in for the kill

“Nothing… nothing is forever”, she said
“So many things are wrong in here,
so many times I’ve lived in fear
A year ago… I signed a sacred Pact”

If i sign it now,
Angel will be free to go
She must leave without her memory,
no more a wolf, but as a lady
And if I don’t, then in seven days
she will die before my very eyes
Either way… I’ll never see her again

If i sign then I must stay,
and only leave as a wolf for prey
“Nothing… nothing is forever”, she said
“So many things are wrong in here,
so many times I’ve lived in fear
A year ago… I signed a sacred Pact”
And now I’m signing it for you

Il patto

Fuori le foglie stanno cadendo
lentamente dagli alberi
Delle nuvole nere si stanno avvicinando
insieme ad una tempesta
Nel confessionale,
io ed Angel stiamo giocando
Io faccio finta di essere il prete,
e lei è la peccatrice dei miei sogni…
I sogni, i sogni, i sogni
diventano incubi
Improvvisamente la sua espressione cambia,
il suo sorriso sparisce senza lasciar traccia

Lei disse “niente… niente è per sempre”
“Ci sono così tante cose strane qua dentro,
ho vissuto nella paura così tante volte
Un anno fa… ho firmato un patto sacro,
e se mi ami anche tu lo farai”
Poi mi raccontò del patto,
le sue lacrime erano vere
E non erano sole… i miei sogni…
vennero distrutti

Caddi sulle mie ginocchia e pregai…
ma… questo è l’inferno

Il patto è così potente,
non ti lascia via di scampo
A meno che entro un anno,
qualcun’altro lo firmi con il sangue
Questa persona prenderà il tuo posto,
farà la guardia a questa chiesa maligna
Ci sarà un altro lupo che vagherà per le colline,
un altro lupo… pronto ad uccidere

Lei disse “niente… niente è per sempre”
“Ci sono così tante cose strane qua dentro,
ho vissuto nella paura così tante volte
Un anno fa… ho firmato un patto sacro”

Se adesso lo firmerò,
Angel sarà libera di andarsene
Deve andar via, non ricorderà niente,
non sarà più un lupo ma una ragazza
E se non lo farò, entro sette giorni
lei morirà davanti ai miei occhi
In ogni modo… non la rivedrò mai più

Se adesso firmerò me ne potrò andare
soltanto in forma di lupo per cacciare
Lei disse “niente… niente è per sempre”
“Ci sono così tante cose strane qua dentro,
ho vissuto nella paura così tante volte
Un anno fa… ho firmato un patto sacro
Adesso sto firmando per te

Tags: - 92 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .