The pestilence – Kreator

The pestilence (La pestilenza) è la traccia numero cinque del secondo album dei Kreator, Pleasure to kill, pubblicato nel novembre del 1986.

Formazione Kreator (1986)

  • Mille Petrozza – voce, chitarra
  • Rob Fioretti – basso
  • Jürgen Reil – batteria

Traduzione The pestilence – Kreator

Testo tradotto di The pestilence (Petrozza) dei Kreator [Noise]

The pestilence

Cemetery of hades writhing flesh of death
Skulls and bones are decaying
Corpses limbs and deadly carnage
Massacre and crime is ruling
The world is living in pain and sorrow
The gods have stopped believing
Survive or escape there is no chance
Death of all cultures is near

There must be a parasite in their brains
Terror is their only aim
Gods of war and fallen kingdoms
Prayed for it in times of decay
A curse of the unity of the undead
Has reached the poisoned souls
Middle ages time of the pestilence
Cruelty of unreached thrones

The pestilence

The omen has hung over the world
Since time has begun
A sceptre and a sword
And endless signs of hate and desolation
In minds and hearts in souls and brains
There is only decaying
A shame to those
who lived by the rules
Death of all cultures is near

Worms and rats attack your brain
You stare at the sun as you pray
Pray for help
but it’s stupid cause you know
There ain’t no help for you
Death draws near and
you fear the smell of Armageddon
But you’ve got no chance to escape
You will die in hell

Hear the screams of children around you
No one cares about that crime
Terror rules the decayed land
The master is watching all the time

La pestilenza

Cimitero dell’Ade, si contorce la carne di morte
Teschi e ossa sono in decomposizione
Arti di cadaveri e carneficina mortale
Massacro e criminalità stanno regnando
Il mondo vive nel dolore e nella sofferenza
Gli dei hanno smesso di crederci
Sopravvivere o fuggire, non c’è possibilità
La morte di tutte le culture è vicina

Ci deve essere un parassita nel cervello
Il terrore è il loro unico scopo
Dei della guerra e regni caduti
Pregavano per esso in tempi di decadenza
Una maledizione dell’unità dei non morti
ha raggiunto le anime avvelenate
Medioevo, tempo della pestilenza
La crudeltà di troni non raggiunti

La pestilenza

Il presagio è appeso sopra il mondo
Dal momento che è iniziato il tempo
Un scettro e la spada
e i segni infiniti di odio e desolazione
nelle menti e cuori, nelle anime e cervelli
c’è solo decomposizione
una vergona per coloro
che hanno vivevano secondo le regole
La morte di tutte le culture è vicina

Vermi e topi attaccano il tuo cervello
Tu guardi il sole mentre preghi
Preghi per chiedere aiuto
ma è stupido e tu lo sai
Non vi è alcun aiuto per te
La morte si avvicina e
tu senti odore di Armageddon
ma non hai possibilità di fuga
Morirai all’inferno

Ascolta le urla dei bambini che ti circondano
Nessuno si preoccupa per quel crimine
Il terrore governa nella terra putrefatta
Il padrone sta guardando tutto il tempo

Tags: - 55 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .