The script for my requiem – Blind Guardian

The script for my requiem (Il testo per il mio requiem) è la traccia numero quattro del quinto album dei Blind Guardian, Imaginations from the Other Side, uscito il 5 aprile del 1995. Il brano parla di Lancillotto e la sua cerca del Sacro Graal.

Formazione Blind Guardian (1995)

  • Hansi Kürsch – voce e basso
  • André Olbrich – chitarra
  • Marcus Siepen – chitarra
  • Thomas Stauch – batteria

Traduzione The script for my requiem – Blind Guardian

Testo tradotto di The script for my requiem (Kürsch, Olbrich) dei Blind Guardian [Virgin]

The script for my requiem

Hallowed be the fatherland
God he knows
How long I’d been away
From here I did start for the search so
Full of disease
I still hear my cry outs
From the old cellar’s inside

Born in the days of medieval
My inner voice
Is always asking why

I came from nowhere
Without a task, without a name
Don’t fear my evil
Fate, so god
please lead me through
Forgotten realms
Mysterious dreams
In sunless rooms I’d sworn
I’ll finish what I started, once
I’ll find the holy grail
In the holy land

Returning of the miracles
It’s my own requiem
The jester’s tears
They are inside me
Agony’s the script for my requiem
Returning of the miracles
It’s my own requiem
Is the script already written
Jester’s tears I cry
Yes, I cry

I went out of my mind
In desert lands
Insanity’s pawn
Out of control
Much too long I’ve been isolated
From my thoughts
Enclosed by the leader’s spell
Bewildered to march
As a glory knight
And I tried

Still I hear the scream of thousands:
“Crucify, crucify!!!
Take it all
Our gold, our homes, our life,
But we didn’t kill your Christ!!
Reach out for your holy grail
Enslave us and make us
Your god’s sacrifice!!

Returning of the miracles
It’s my own requiem
The jester’s tears
They are inside me
Agony’s the script for my requiem
Returning of the miracles
It’s my own requiem
Is the script already written
Jester’s tears I cry
Yes, I cry

Still I’m confused
If I was dreaming
Too late I realized
I’d been another fool
I pay the price, I pay the price.

Returning of the miracles
It’s my own requiem
The jester’s tears
They are inside me
Agony’s the script for my requiem
Returning of the miracles
It’s my own requiem
Is the script already written
Jester’s tears I cry

Il testo per il mio requiem

Che la terra dei padri sia benedetta
Solo Dio sa
Per quanto tempo sono stato via
Iniziai da qua una ricerca
Piena di decessi
Sento ancora le mie urla
Provenienti dall’interno della cantina

La voce del mio spirito
Nacque nei giorni del medioevo
E continua a chiedere il perché

Arrivai dal nulla
Senza un compito, senza un nome
Non temo il male
Ma questo è il mio destino e quindi Dio,
ti prego, conducimi attraverso
Questi reami dimenticati
E questi sogni misteriosi
Avrei giurato che, in delle stanze oscure,
Avrei finito ciò che avevo iniziato una volta
Avrei trovato il mio Santo Graal
Nella Terra Santa

Il ritorno dei miracoli
È il mio requiem
Le lacrime del buffone
Sono dentro di me
L’agonia è il testo per il mio requiem
Il ritorno dei miracoli
È il mio requiem
Il testo è stato già scritto
E io piango le lacrime del buffone
Sì, piango!

Sono andato fuori di testa
Nel deserto
A causa del pegno della pazzia
Ero fuori controllo
Sono stato isolato per troppo tempo
Dai miei pensieri
Che erano rinchiusi dall’incantesimo del signore
Ero destinato a cavalcare
Come un cavaliere glorioso
E ci ho provato

Sento ancora le urla di migliaia di persone :
“Crocifiggeteci! Crocifiggeteci!
Prendete tutto
Il nostro oro, le nostre case, la nostra vita
Ma non abbiamo ucciso il vostro Cristo!!!
Cercate il vostro Santo Graal
Fateci schiavi e offriteci
In sacrificio al vostro Dio!”

Il ritorno dei miracoli
È il mio requiem
Le lacrime del buffone
Sono dentro di me
L’agonia è il testo per il mio requiem
Il ritorno dei miracoli
È il mio requiem
Il testo è stato già scritto
E io piango le lacrime del buffone
Sì, piango!

Sono ancora confuso
È come se stessi sognando
Ho capito troppo tardi
Che ero stato solo un altro stupido
E adesso pago il prezzo, pago il prezzo.

Il ritorno dei miracoli
È il mio requiem
Le lacrime del buffone
Sono dentro di me
L’agonia è il testo per il mio requiem
Il ritorno dei miracoli
È il mio requiem
Il testo è stato già scritto
E io piango le lacrime del buffone

Tags: - 451 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .