The shed – Rainbow

The shed (La curva) è la traccia numero sei del terzo album dei Rainbow, Long live Rock’n’Roll pubblicato il 7 maggio del 1978. The Shed è il nome di una parte dello stadio del Chelsea dove stavano i fans più caldi.

Formazione dei Rainbow (1978)

  • Ronnie James Dio – voce
  • Ritchie Blackmore – chitarra
  • Bob Daisley – basso
  • Cozy Powell – batteria
  • David Stone – tastiere

Traduzione The shed – Rainbow

Testo tradotto di The shed (Dio, Blackmore) dei Rainbow [Polydor]

The shed

I’m like a freight train
Feelin’ no pain
I never turn back one track
Better step aside

Like a shotgun
I’m really someone
You’ll feel my heatwave
Won’t save anyone near to me

I’m steel
So come and try
to bend me if you can, hah
I don’t feel
Before you know it it’s over
Get out of my way
I’m street walking, street walking
Night stalking, I’m street walking

No reputation
You better quick run
Cause I got no time I’ll climb
All over you

You need a strong hand
To be a mean man
You’ve got to think fast
I’ll last longer than you could know

I’m steel
So won’t you come
and try to bend me if you can
I don’t feel
Before you know it it’s over
Out of my way
I’m street walking

Hey, I’m a wild cat
Don’t need to prove that
I’m always howlin’ prowlin’
Stalkin’ my prey

It could be your night
To feel the dog bite
And hear the slashing, crashin’
Tearin’ inside of you

I’m steel
So come and try
to break me if you can, no way
Like a wheel
About to roll you over
Get out of my way
I’m street walkin’, street walkin’
No talkin’, street walking
Night stalking, street walking
No talkin’, I’m street walkin’, yeah
Street walkin’, street walkin’
Night stalking, street walking

La curva

Sono come un treno merci
Non sento dolore
Non torno mai indietro su di un solo binario
Meglio farsi da parte

Come un fucile da caccia
Sono davvero qualcuno
Tu sentirai la mia ondata di caldo
Non si salverà nessuno vicino a me

Io sono l’acciaio
allora vieni e prova
a piegarmi se puoi, hah
Non provo niente
prima che tu sappia che è finita
Vai via della mia strada
Sono un hooligan, un hooligan
Notte di appostamenti, sono un hooligan

Nessuna reputazione
faresti bene a correre veloce
perchè non c’è tempo, io mi arrampicherò
su di te

Hai bisogno di una forte mano
per essere un uomo mediocre
Devi pensare veloce
Io durerò più a lungo di quanto tu possa sapere

Io sono l’acciaio
Quindi non vuoi venire
e cercare di piegarmi se ci riesci
Non provo niente
prima che tu sappia che è finita
Levati di mezzo
Sono un hooligan

Ehi, sono un gatto selvaggio
non ho bisogno di dimostrarlo
Sto sempre ululando, a caccia
inseguendo la mia preda

Potrebbe essere la tua notte
per sentire il morso del cane
e sentire lo squarcio, lo schianto
che ti demolisce dentro di te

Io sono l’acciaio
allora vieni e prova
a piegarmi se puoi, in nessun modo
Come un ruota
che sta per rotolare su di te
Vai via della mia strada
Sono un hooligan, un hooligan
Niente parole, hooligan
Appostamento notturno, hooligan
Niente parole, sono un hooligan
Hooligan, hooligan
Appostamento notturno, hooligan

Tags: - 114 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .