The shining path – Tristania

The shining path (Il sentiero splendente) è la traccia che apre il terzo album dei Tristania, World of Glass, pubblicato il 25 settembre del 2001.

Formazione Tristania (2001)

  • Vibeke Stene – voce femminile
  • Østen Bergøy – voce maschile
  • Anders Høvyvik Hidle – chitarra
  • Rune Østerhus – basso
  • Kenneth Olsson – batteria
  • Einar Moen – tastiere

Traduzione The shining path – Tristania

Testo tradotto di The shining path (Bergøy, Hidle, Moen) dei Tristania [Napalm Records]

The shining path

Don’t care if I choke….
Sacrifice me for my sins
For my beliefs
Spit at me
Die… with me
When I’m gone
Death will come to you
Death will cry…

The flames went high
to lick the skin on her chin
The words she said
For those words she would die
The crowd circles around her
Praising their merciful god
Her screams grew weaker
“Heathen, heathen”
The mass was shouting
The children that once were loving
Now their small hands were full of rocks

They found her bleeding
The dark night came creeping
Was she one of the devil’s own kind?

Beyond belief
Beyond the pain
And grief
I lay low
And crawl deep
Choosing the narrow path

Fear your thoughts
and let the father judge them
Walk the shining path
and guide the weakling along
The crowd circles around her
Praising their merciful god
Their screams grew higher
“Heathen, heathen”
The mass was shouting
Hunt down the profane
And put them to the torch

Burn me on the fire
Call me liar
Shout at me
Cry for me
When I’m gone
Death will come to me
Death will cry…
Burn me on the fire…

Il sentiero splendente

Non preoccupatevi se soffoco…
Sacrificatemi per i miei peccati
Per le mie credenze
Sputatemi addosso
Morite… con me
Quando me ne sarò andata
La morte verrà da voi
La morte piangerà…

Le fiamme divennero alte
per leccare la pelle del suo mento
Le parole che ha detto
A causa di quelle parole sarebbe morta
La folla si strine a cerchio intorno a lei
Pregando il loro misericordioso dio
Le sue urla divennero più deboli
“Infedele, infedele”!
La massa urlava
I bambini che una volta erano amorevoli
Adesso le loro piccole mani eran piene di pietre

La trovarono sanguinante
La buia notte venne strisciando
Era una di quelli del diavolo?

Oltre la credenza
Oltre il dolore
E la sofferenza
Io giaccio depresso
E striscio in profondità
Scegliendo il sentiero stretto

Temi i tuoi pensieri
e lascia che il padre li giudichi
Percorri il cammino splendente
e conduci insieme i deboli
La folla si strine a cerchio intorno a lei
Pregando il loro misericordioso dio
Le sue urla divennero più deboli
“Infedele, infedele”
La massa urlava
Stanate i profani
E metteteli al rogo

Bruciatemi sul fuoco
Chiamatemi bugiarda
Urlate contro di me
Piangete per me
Quando me ne sarò andata
La morte verrà da voi
La morte verrà…
Bruciatemi sul fuoco…

Tags: - 103 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .