The wicked end – Avenged Sevenfold

The wicked end (Il finale cattivo) è la traccia numero otto del terzo album degli Avenged Sevenfold, City of Evil, pubblicato il 7 giugno del 2005.

Formazione Avenged Sevenfold (2005)

  • M. Shadows – voce
  • Synyster Gates – chitarra
  • Zacky Vengeance – chitarra
  • Johnny Christ – basso
  • The Rev – batteria

Traduzione The wicked end – Avenged Sevenfold

Testo tradotto di The wicked end (M. Shadows, Gates, Vengeance, Christ, The Rev) degli Avenged Sevenfold [Warner Bros]

The wicked end

Man’s becoming more corrupt now,
godless, wicked and cruel
The soulless man stood silenced,
Mary’s “word” rang so true
Chastisement worse than the flood,
spread the word, its all through
Don’t kill the messenger girl
As if we haven’t swam enough
in this life of misery

Voice your prophecy,
shed us some light
Feel sorrow for mankind’s
chance to survive
Swallowed lies and swam
in your own tears
A stab in the dark
and it wounded our will
We won’t be here tomorrow,
hold on to me for one last time

We’ve grown in numbers six hundred sixty six
War breaks, a sign of the end,
eternally expelled
Look to the sky for knowledge,
the stars align tonight
Eclipse and heaven shall fall
Now I know I’ve seen it
all in my life of misery

Voice your prophecy,
shed us some light
Feel sorrow for mankind’s
chance to survive
Swallowed lies and swam
in your own tears
A stab in the dark
and it wounded our will
We won’t be here tomorrow,
hold on to me for one last time

Dust the apple off,
savor each bite
And deep inside you know
Adam was right
Lust and power,
indulgence, no fear
Left with is sins,
how does this end?
We won’t be here tomorrow,
hold on to me for one last time

As the prophets shed the light
on what’s to come
the crowds did gather
Your time is precious,
they explained,
no time to worry,
Messiah’s coming
Don’t go to sleep tonight, darling,
hold me in your arms
These will be our final days
and I can’t let go

Walls are falling,
churches burning,
women ravaged,
children crying
Flesh is tearing,
some still fighting
In this world of misery

Voice your prophecy,
shed us some light
Feel sorrow for mankind’s
chance to survive
Swallowed lies and swam
in your own tears
A stab in the dark
and it wounded our will
We won’t be here tomorrow,
hold on to me for one last time

Il finale cattivo

L’uomo sta diventando piu corrotto ora,
senza dio, cattivo e crudele,
l’uomo senz’anima stava in silenzio,
la ”parola” di Maria suonava cosi vera,
castigo peggiore di un’inondazione,
diffondi la parola, è per tutto
non uccidere la messaggera
come se non avessimo nuotato abbastanza
in questa vita infelice

Dà voce alla tua profezia,
dacci la luce
prova dispiacere per l’opportunità
di sopravvivere del genere umano
bugie inghiottirono e nuotarono
sulle nostre stesse lacrime
una pugnalata nell’oscurità
ma ferì la nostra volontà
non saremo qui domani
aggrappati a me per l’ultima volta

Siamo cresciuti nel numero 666
la guerra distrugge, un segno della fine,
cacciati per l’eternità
guarda il cielo x la conoscienza,
le stelle si allineano stanotte
eclissi e paradiso cadranno
adesso lo so che ho visto
tutto nella mia vita di miseria

Dà voce alla tua profezia,
dacci la luce
prova dispiacere per l’opportunità
di sopravvivere del genere umano
bugie inghiottirono e nuotarono
sulle nostre stesse lacrime
una pugnalata nell’oscurità
ma ferì la nostra volontà
non saremo qui domani
aggrappati a me per l’ultima volta

Spolvera la mela,
assapora ogni morso
e nel profondo sai
che Adamo aveva ragione
lussuria e potere,
indulgenza, nessuna paura
lasciato coi suoi peccati,
come finisce?
non saremo qui domani
aggrappati a me per l’ultima volta

Mentre le profezie fanno luce
su cosa sta arrivando
le folle si sono riunite
il tuo tempo è prezioso,
hanno spiegato,
non c’è tempo per preoccuparsi,
il messia sta arrivando
non andare a dormire stanotte,
tesoro,tienimi tra le tue braccia,
questi saranno i nostri ultimi giorni
e non ti posso lasciare andare

i muri stanno cadendo,
le chiese bruciano,
donne distrutte,
bambini che piangono
la carne si sta strappando,
qualcuno ancora lotta
in questo mondo d’infelicità

Dà voce alla tua profezia,
dacci la luce
prova dispiacere per l’opportunità
di sopravvivere del genere umano
bugie inghiottirono e nuotarono
sulle nostre stesse lacrime
una pugnalata nell’oscurità
ma ferì la nostra volontà
non saremo qui domani
aggrappati a me per l’ultima volta

Tags: - 794 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .